CONDIVIDI
taxi elicottero
Il taxi elicottero senza pilota Volocopter (Sean Gallup/Getty Images)

Presentato al Salone dell’auto di Francoforte, è stato testato ieri per la prima volta a Dubai. Stiamo parlando del taxi elicottero Volocopter, che si alza in volo senza pilota e funziona con la tecnologia di un drone. Un mezzo destinato a rivoluzionare la mobilità urbana.

Il taxi elicottero senza pilota: arriva Volocopter

Si chiama Autonomous Air Taxi (AAT) ed  è il nuovo elicottero senza pilota, che si alza in volo da solo e diventerà il futuro mezzo di trasporto nelle metropoli. Il velivolo, più simile ad un drone che a un vero e proprio elicottero, è elettrico ed è prodotto dalla start-up tedesca Volocopter. Il velivolo è a decollo verticale, può ospitare al momento due passeggeri e misura due metri in altezza e sette di diametro, inclusa la grande aureola con 18 rotori. Questa prima versione del mezzo ha un’autonomia di mezz’ora e la sua velocità di crociera è di 50 km orari, mentre la velocità massima è il doppio. Al momento, dunque, potrà essere utilizzato per brevi spostamenti, ma in una metropoli trafficatissima sarà molto utile.

Il Volocopter potrà essere usato come un taxi, prenotando una corsa tramite un’app. Il taxi elicottero verrà a prendervi direttamente a casa vostra. Come accadrà con l’innovativa automobile Smart EQ Vision, presentata anch’essa al Salone di Francoforte, che funzionerà come un taxi automatico, senza autista, prenotabile con una app (come avviene oggi con Uber). L’auto andrà a prendere i clienti a casa, con la possibilità di condividere il viaggio con altri passeggeri, in base alla propria destinazione, in una sorta di car sharing di ultima generazione.

Volocopter (www.volocopter.com)

L’innovativo taxi elicottero senza pilota ha effettuato il primo volo di prova ieri sui cieli di Dubai, vicino al Jumeirah Beach Park e con il Burj Khalifa sullo sfondo. Il primo volo di test è stato senza passeggeri, per motivi di sicurezza. Per poter trasportare persone, infatti, occorrerà aumentare le misure di sicurezza, inserendo due paracaduti e motori elettrici indipendenti. Ci vorrà ancora qualche anno per apportare le ultime modifiche. Intanto, però, il nuovo taxi elicottero senza pilota è realtà.

A Dubai puntano molto sulla mobilità alternativa, il programma delle autorità locali è quello di raggiungere il 25% di mobilità autonoma, aerea e terrestre, entro il 2030. E se si pensa al progetto di introdurre il treno superveloce Hyperloop per l’Expo 2020, tra Dubai e Abu Dhabi, ecco che la rivoluzione dei trasporti inizierà dagli Emirati Arabi Uniti.

VIDEO: Test del taxi elicottero Volocopter a Dubai