ViaggiNews

In arrivo il grande asteroide Florence, passerà vicino alla Terra

martedì, 29 agosto 2017

asteroide florence

Asteroide Florence e la Terra (Foto Nasa)

Il grande asteroide Florence sta per raggiungere la Terra. Classificato come “potenzialmente pericoloso“, passerà vicino al nostro pianeta nella notte tra il 31 agosto e il 1° settembre, ma non così vicino da cadere sulla Terra, per fortuna. Non correremo alcun rischio, assicura la Nasa.

Asteroide Florence in avvicinamento alla Terra

Dopo notti di agosto che ci hanno regalato splendidi spettacoli, tra stelle cadenti e congiunzioni di pianeti, dall’astronomia arrivano nuove elettrizzanti sorprese: il passaggio di un asteroide vicino alla Terra. L’asteroide si chiama 3122 Florence, ed è stato scoperto nel 1981. Il suo nome è in onore di Florence Nightingale, l’infermiera britannica fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna durante la guerra di Crimea di metà Ottocento. Classificato come “potenzialmente pericoloso” (Potentially hazardous asteroid, Pha) per il suo passaggio ravvicinato alla Terra, l’asteroide Florence viaggerà comunque ad una distanza di sicurezza: poco meno di 7 milioni di chilometri dal nostro pianeta, ovvero 18 volte la distanza che c’è tra la Terra e la Luna. Non ci sarà alcun rischio di impatto, ma l’asteroide passerà abbastanza vicino da poter essere visto dalla Terra con un binocolo o un piccolo telescopio. Sarà visibile anche dall’Italia. La notte tra il 31 agosto e il 1° settembre si presenta dunque come un’occasione da non perdere per tutti gli appassionati di astronomia, cielo e stelle.

La particolarità dell’asteroide Florence è che con i suoi 4,4 km di diametro è uno dei più grandi asteroidi della categoria Pha (Potentially hazardous asteroid), ovvero di quelli potenzialmente pericolosi per il nostro pianeta a causa della sua orbita e delle sue dimensioni. Era dalla fine dell’Ottocento che un oggetto così grande non passava vicino alla Terra. Anche se la distanza di meno di 7 milioni di km dalla Terra, nel punto più vicino, garantisce che non ci sarà alcun rischio di impatto con il nostro pianeta. In gergo si dice che l’asteroide “sfiorerà” la Terra per via del suo passaggio ravvicinato, ma in realtà si manterrà a debita distanza.

L’asteroide Florence appartiene inoltre al gruppo degli asteroidi Amor, di asteroidi near-Earth (ovvero vicini alla Terra) caratterizzati da un’orbita che sfiora esternamente quella della Terra, senza tuttavia intersecarla in alcun punto.

Spiega Gianluca Masi, astrofisico e direttore del Virtualtelescope dell’osservatorio di Ceccano, che “l’asteroide sta spostandosi verso nord: transiterà, tra le altre, tra le costellazioni del Capricorno, Acquario, Delfino, Freccia e Cigno”. La notte tra il 31 agosto e il 1° settembre, quando Florence toccherà il punto più vicino alla Terra e sarà facilmente visibile, sarà nella costellazione dell’Acquario. Tutti con gli occhi al cielo quella notte, sperando che il tempo ci assista.

Il passaggio ravvicinato alla Terra sarà anche l’occasione per gli scienziati per studiarlo meglio, nelle sue reali dimensioni e nella composizione. I radar della Nasa sono già pronti.

Il passaggio dell’asteroide Florence nella notte tra il 31 agosto e il 1° settembre sarà quello più ravvicinato alla Terra dal 1890 e lo rimarrà fino a dopo il 2500. Florence sarà ben visibile con piccoli telescopi, ma anche al binocolo.

L’animazione della traiettoria di Florence sul sito web della Nasa.

Sarà possibile seguire la diretta del passaggio dell’asteroide sul sito web del Virtual Telescope.

VIDEO: il passaggio dell’asteroide Florence

Tags:

Altri Articoli Interessanti: