CONDIVIDI
London Big ben

Suonerà oggi, 21 agosto, alle 12, per l’ultima volta. Poi il Big Ben rimarrà in silenzio fino al 2021. Quattro anni senza i rintocchi che, da sempre, scandiscono lo scorrere del tempo a Londra, città simbolo e cuore del Regno Unito. Come mai il Big Ben e la sua campana smetteranno di suonare? Il motivo è semplice: la torre vittoriana, simbolo di Londra verrà sottoposta ad importanti lavori di restauri. 

Big Ben in silenzio: la polemica in Parlamento

Dal 1859 a oggi il Big Ben ha sempre suonato, certo, altre volte per qualche lavoro di restauro è stato “silenziato”, ma mai per così tanto tempo. Ricordiamo il silenzio del 1983, 1985 e 1979 per nove mesi, oppure quelli del 1956 per sei mesi e del 1934 per due mesi. Tempi lunghi, certo, ma mai eccessivi come questa volta.

Quattro anni senza il suono delle campane del simbolo di Londra, fanno discutere e destano scalpore, anche in Parlamento dove Theresa May si è detta contraria ad un silenzio così lungo del simbolo della democrazia britannica. Salvo controindicazioni il Big Ben suonerà solo in occasioni specialissime, come il Capodanno.

Così, oggi alle 12, i parlamentari si sistemeranno fuori dalla House of Parliament per ascoltare per l’ultima volta i rintocchi del Big Ben.

Londra, Big Ben: un po’ di curiosità sul simbolo dell’UK

Questa torre, chiamata anche Elizabeth Tower nel 2012 per onorare la Regina, ha una storia lunga e importante per tutta Londra. Il nome, Big Ben, ha origini incerte, non si sa se sia legato al nome del suo progettista, Benjamin Hall, oppure a Ben Caunt, celebre boxeur britannico. Guardando invece a dettagli più “tecnici”, il Big Ben, la campana più grande, è alta 2,2 metri e pesa 13,7 tonnellate. L’orologio con la campana ha iniziato a suonare per la prima volta l’11 luglio 1859.

La torre è stata costruita insieme al nuovo Parlamento dopo la distruzione dello storico palazzo di Westminster. In perfetto stile neogotico è realizzata dall’architetto Augustus Pugin che si è occupato anche degli interni della House of Parliament.

Insomma, una torre con un orologio e una gigantesca campana che sono il simbolo di un’Inghilterra puntuale, rigorosa e affascinante. Una Londra meravigliosa nonostante le tensioni politiche e di sicurezza internazionale, ma che oggi, senza quei rintocchi, si sente un po’ più sola.