ViaggiNews

Meteo Ferragosto 2017: torna il caldo. Poi finisce l’estate

lunedì, 14 agosto 2017

meteo-ondata-caldo-torrido

iStock

Siamo arrivati al giorno clou dell’estate, Ferragosto, e dal punto di vista meteorologico è un Ferragosto perfetto. Infatti dopo il ciclone che ha spazzato via Lucifero e ci ha fatto nuovamente respirare arriva ora l’Alta Pressione delle Azzorre ad assicurare un tempo stabile e soleggiato.

Farà caldo domani e nei prossimi giorni: le temperature aumenteranno ancora nell’arco della settimana. La buona notizia però è l’escursione termica: le minime saranno infatti basse il che significa che il riposo notturno è quasi assicurato.

Per la giornata di domani Ferragosto 2017 le città più calde d’Italia saranno Roma, Bologna, Bolzano e Firenze con la massima che si attesterà intorno ai 34 gradi. La più fresca città d’Italia sarà Campobasso con massima di 28 e minima di 15. Al Nord avremo Milano e Venezia con 30 gradi, Torino 29 e Trento 31. Al Centro Ancona 30 e Perugia 31. Al Sud Napoli 32, Bari e Palermo 31, Cagliari 30. Le minime saranno sotto ai 20 gradi al Centro e al Nord, intorno ai 22 al Sud.

Per la giornata del 16 agosto arriveranno dei temporali sul Trentino Alto Adige, sul Friuli settentrionale, sull’alto Veneto e sulle Alpi occidentali. Altrove splenderà il sole e il termometro salirà anche di qualche grado. Le città più calde saranno Roma e Bologna con 35 gradi. Tranne a Genova e Potenza dove la colonnina di mercurio non salirà più di 27 gradi, in tutte le altre città si supereranno i 30 gradi.

Il termometro salirà arrivando fino a 36 gradi in diverse città e facendo riscattare i bollini d’allarme del Ministero della Salute per le ondate di calore. Rischi però bassi e temperature che non arriveranno ai record della scorsa settimana quando si toccarono i 43 gradi.

Dopo il 20 agosto cambia tutto: arrivano le piogge

Come abbiamo avuto modo di dire – gli esperti lo dicono già da diverse settimane – l’ultima decina di giorni di agosto sarà caratterizzata da un’instabilità molto diffusa che porterà piogge e farà scendere le temperature. Già da domenica 20 assisteremo ad un graduale crollo termico.

Lo stesso scenario di fine agosto lo avremo anche ad inizio settembre. Diverse perturbazioni atlantiche minacciano infatti il bacino del mediterraneo e segnatamente le regioni centrali e tirreniche. Settembre quindi dovrebbe essere ancor più instabile di fine agosto e ancora meno caldo.

Con ogni probabilità questa che ci apprestiamo a vivere sarà l’ultima settimana davvero estiva del 2017.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: