ViaggiNews

Viaggio in Provenza: alla scoperta dei campi di lavanda

mercoledì, 24 maggio 2017

viaggio in provenza

Provenza, Francia (iStock)

Vi proponiamo alcune idee per un viaggio in Provenza, la bellissima regione del Sud della Francia. I paesaggi straordinari e soprattutto i campi in fiore sono delle meraviglie per gli occhi. Vi abbiamo già dato delle indicazioni su cosa fare e dove andare in Provenza. Vi abbiamo proposto la guida di Grasse, l’incantevole città dei profumi. Qui invece vogliamo proporvi il tour della lavanda. La tarda primavera e l’estate, infatti, sono il momento ideale per visitare i meravigliosi campi di lavanda in fiore, per i quali la Provenza è famosa in tutto il mondo.

Si organizzano diversi percorsi, di durata variabile, tra le campagne del Parco naturale regionale del Luberon. È qui infatti che si concentra il maggior numero di campi di lavanda, tra pittoreschi paesini arrampicati su monti, colline e ampie vallate. Nel dipartimento della Vaucluse.

Il periodo ideale per fare il tour della Lavanda, percorrere le Routes de la Lavande, va dalla metà di giugno a metà luglio. Un mese per immergersi nella campagna francese in fiore a inizio estate, con le giornate lunghe, le temperature piacevoli e un ondata di profumo che vi inebrierà.

Esistono diversi itinerari che possono durare da uno a tre giorni, con visite guidate e pacchetti tutto compreso. La partenza del tour della lavanda è dalla cittadina di Cavaillon, situata nella valle della Durance, di fronte al Luberon ad est ed alle Alpilles a sud ovest. Da Cavaillon ci si sposta nella vicina cittadina di Coustellet, dove visitare il Museo della Lavanda, che racconta per immagini e video le tecniche della raccolta e distillazione della lavanda, la creazione di essenze e prodotti cosmetici con questo profumatissimo fiore. L’itinerario prosegue per le cittadine e i campi di Bonnieux, Buoux, Les Agnels, Apt, Saignon, Auribeau, Castellet. Splendidi paesini arrampicati sulle rocce o distesi lungo le vallate. Altre località comprese nel tour sono Viens, Lagarde d’Apt e Sault, più a nord.

Campi di lavanda al tramonto, Sault, Provenza (Luis Ascenso, CC BY 2.0, Wikicommons)

Ogni paese ha le sue caratteristiche che lo rendono unico e inconfondibile. Tra Bonnieux e Saignon sorge il Plateau du Claparèdes, nel cuore del Parco regionale del Luberon, dove trovare spettacolari incroci immersi nella lavanda. Qui si trova anche il Plateau de Buoux, una pianura ricoperta di campi di lavanda con vista sul Mont Ventoux. È uno dei punti più scenografici e fotografati della Provenza. Le classiche immagini da cartolina, con le distese infinite di lavanda vengono da qui.

Bonnieux è un pittoresco borgo arrampicato sulla montagna. La sua caratteristica principale è l’altissimo campanile appuntito della chiesa del XII secolo, visibile anche da lontano. Dalla sommità del paese si ammira uno spettacolare panorama sulla vallata sottostante ricoperta di campi lavanda, che rappresenta il passaggio principale attraverso il massiccio del Luberon. Bonnieux sorge davanti al villaggio di Lacoste e nei giorni limpidi si possono scorgere anche i paesi di Gordes e Roussillon, più a nord. Vicino a Bonnieux si trovano alcuni resto romani, come il Pont Julien, del 3 a.C.

Saignon è un suggestivo borgo arrampicato arroccato su un’altura da dove spuntano grandi falesie che si fondono con il paesaggio urbano creando un effetto suggestivo. Il paese, molto piccolo, ospita una rocca, un tempo utilizzata come avamposto e punto di controllo sulla sottostante valle di Apt, oggi circondata dai campi di lavanda in fiore. Nel borgo si trova anche la Chiesa di Santa Maria di Saignon, punto di sosta nel Medioevo per i pellegrini che percorrevano la Via Domitia, il cammino da Roma a Santiago de Compostela che passava per Saignon.

Abbazia di Sénanque, Gordes, Provenza (Hubert TABUTIAUX, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Da non perdere più a nord la spettacolare Abbazia di Notre-Dame de Sénanque, un’abbazia cistercense, del XII secolo, che sorge in mezzo alla natura, a pochi chilometri da Gordes, ed è completamente circondata dai campi di lavanda. Quando i fiori sbocciano,la zona di riempie del colore lilla, creando insieme all’antica chiesa in pietra un effetto di straordinaria bellezza. La lavanda qui raggiunge il massimo della fioritura a luglio.

Da visitare anche il pittoresco borgo di Castellet, uno dei più affascinanti della zona.

VIDEO: Viaggio in Provenza, tra i campi di lavanda

Tags:

Altri Articoli Interessanti: