ViaggiNews

Biglietti Alitalia: viaggi sicuri per tutta l’estate

giovedì, 27 aprile 2017

Alitalia (Getty Images)

C’è timore per i biglietti Alitalia prenotati e venduti, dopo gli ultimi problemi riguardanti la grave crisi della compagnia aerea italiana di proprietà di CAI (Compagnia Aerea Italiana) ed Etihad Airways. Nei giorni scorsi era stato annunciato un piano di salvataggio della compagnia aerea che non è riuscita a sollevarsi dai problemi finanziari, nonostante la formazione di una nuova società con nuovi azionisti. Anche con la nuova gestione, infatti, la compagnia ha chiuso i bilanci degli ultimi anni con forti perdite. La società ha così dovuto varare un piano per evitare il fallimento.

Il piano, con pesanti tagli al personale e riduzioni di stipendio era stato concordato con i sindacati e poi sottoposto con referendum ai lavoratori, che però lo hanno bocciato. Si è così aperta ufficialmente la crisi di Alitalia che dovrebbe portare alla vendita della compagnia ad un altro vettore o nella peggiore delle ipotesi alla sua liquidazione. È stato escluso invece il salvataggio da parte dello Stato. Nel frattempo, la gestione sarà assicurata da un commissario straordinario.

La situazione di crisi finanziaria e il destino incerto della compagnia hanno subito sollevato legittime preoccupazioni sulla sorte dei voli e dei biglietti Alitalia già venduti. Ecco cosa accadrà nell’immediato futuro.

Biglietti Alitalia: cosa succede

Per quanto riguarda la sorte degli biglietti Alitalia già prenotati e venduti, si può stare sicuri almeno fino alla fine dell’estate 2017. La compagnia, infatti, continuerà a volare in questo periodo, grazie al prestito ponte dello Stato che garantirà il servizio, evitando brusche interruzioni.

Per il periodo successivo all’estate 2017, però, sorgono le incognite. Infatti Alitalia non dà garanzie per i biglietti acquistati per l’autunno. Non tutti i biglietti acquistati sono rimborsabili. Solo i biglietti Alitalia Economy Flex, Premium Economy e Business Class potranno essere rimborsati. Mentre i biglietti Economy Light e Economy Classic non prevedono il rimborso.

Eventuali cancellazioni di voli saranno comunicate dalla compagnia aerea attraverso i suoi canali: sito internet, social media, comunicazioni dirette ai viaggiatori via email o telefono.

Stando a quanto scrive il quotidiano Il Messaggero:

“Chi ha acquistato un biglietto con Alitalia per i prossimi mesi non si deve preoccupare: la missione del commissario sarà quella di garantire la continuità dell’operato della compagnia, condizione indispensabile se tra sei mesi vorrà cercare un compratore. Chi invece ha nella mail il codice d’acquisto per un volo in autunno inoltrato allora deve cominciare a riflettere: se ha prenotato con una tariffa bassa – quella che commercialmente Alitalia chiama economy promo – non può operare cambiamenti né ottenere la restituzione di quanto pagato, dunque rischia di ritrovarsi a piedi se dopo l’estate la compagnia non avrà trovato un punto di equilibrio. Altre classi tariffarie più care, invece, consentono il rimborso”.

Pertanto, se si è acquistato un biglietto, che appartiene ad una classe rimborsabile, per un volo Alitalia in autunno conviene chiedere il rimborso e passare ad un’altra compagnia. Se invece il biglietto non è rimborsabile non si può fare altro che aspettare o se proprio il viaggio è importante e non può essere lasciato al caso, prenotare con un’altra compagnia, con l’inconveniente prò di pagare due volte per lo stesso viaggio.

Se i biglietti Alitalia già prenotati per i mesi non garantiti fanno parte di un pacchetto di viaggio, conviene chiedere al proprio tour operator di cambiare compagnia aerea, per evitare il rischio di perdere anche il soggiorno.

Nel frattempo, la compagnia ha assicurato con un comunicato ufficiale: “A seguito dell’esito negativo della consultazione referendaria sul verbale di confronto siglato da Alitalia e dalle organizzazioni sindacali, la Compagnia tiene a precisare che il programma e l’operatività dei voli Alitalia non subiranno al momento modifiche“. “I voli e i servizi si svolgeranno come previsto e senza alcuna modifica”, ha precisato la compagnia. “I biglietti già acquistati sono quindi pienamente utilizzabili e sul sito web della compagnia sono disponibili e prenotabili tutti i voli futuri. I frequent flyer Alitalia possono continuare ad accumulare e spendere, come di consueto, le miglia per i voli e i servizi della compagnia”.

Se i voli per l’estate sono garantiti, chi non ha ancora acquistato i biglietti Alitalia e vuole farlo ora dovrà purtroppo fare i conti con un rincaro delle tariffe. La compagnia aerea ha già aumentato i prezzi, rendendo disponibile solo la tariffa piena dalla seconda metà di giugno alla prima di settembre.

Per dubbi e chiarimenti si può chiamare il call center Alitalia ai seguenti numeri: dall’Italia 892010 (numero a pagamento), aall’Estero +39 06 65649.

VIDEO: Alitalia Roma

Tags:

Altri Articoli Interessanti: