ViaggiNews

Una foresta nel lago che sembra uscita da una favola

giovedì, 9 marzo 2017

foresta nel lago

Il Lago Kaindy in Kazakistan (onas Satkauskas, (CC BY, WIkicommons)

Una foresta nel lago che sembra uscita da un racconto fantasy o da una fiaba. Un posto magico e incredibile, da vedere assolutamente. Stiamo parlando del Lago Kaindy in Kazakistan, vicino al confine con il Kirghizistan. Il nome significa il lago delle betulle, un tipo di pianta comune da queste parti.

Il Lago Kaindy è circondato dai monti Tian Shan, è lungo circa 400 metri e profondo fino a 30 metri in alcuni punti. Si trova a 129 km sud-est dalla città kazaka di Almaty, a circa 2.000 metri sul livello del mare. Per la sua altitudine è dunque considerato un lago alpino, ma la caratteristica che lo contraddistingue sono i tronchi di albero che spuntano dal suo bacino come una fitta palizzata o, se vogliamo essere romantici, come tante sentinelle dritte sullo specchio blu e smeraldo dell’acqua. Si tratta di tronchi di abete e, incredibilmente, sono alberi capovolti, con la chioma sott’acqua, quello che resta dei tronchi, senza le radici, spunta in superficie.

L’aspetto curioso di questa strana foresta nel lago è dovuto ad un violento terremoto. Nel 1911 il terremoto di Kebin, con la sua magnitudo 7.7, sconvolse il territorio. Dalle montagne cadde a valle una enorme frana che formò un grande sbarramento, una diga, chiudendo il corso del fiume che scorreva accanto alla foresta. Così si formò il lago di Kaindy e così molti abeti che crescevano sulle montagne, trascinati a valle dalla frana finirono a testa in giù nel lago. Gli alberi, abeti rossi asiatici, sono morti, ma le temperature gelide dell’acqua, che non supera mai i 6 gradi centigradi, li hanno conservati.

Sott’acqua la foresta nel lago è uno spettacolo ancora più affascinante: le grandi chiome di abeti capovolte sono state ricoperte di alghe, come i relitti delle navi in fondo al mare. Un luogo incantato e misterioso. Una attrattiva irresistibile per i sub, che giungono qui da tutto il mondo per ammirare questa meraviglia.

Tutta la zona, oltre al Lago di Kaindy, è molto bella e ricca di panorami spettacolari. Gole e canyon si susseguono in questo selvaggio territorio di montagna, dove la presenza dell’uomo è ridotta.

La suggestiva foresta subacquea e capovolta merita sicuramente una visita. Il viaggio è lungo, nel cuore dell’Asia, ma ne vale la pena. Attenzione però: fare il bagno nel lago di Kainy è sconsigliato a causa dell’acqua troppo fredda e per immergervi dovete essere dei sub esperti e con l’attrezzatura adeguata.

La foresta nel lago di Kaindy. VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: