ViaggiNews

La tempesta Doris colpisce anche l’Italia: ecco cosa ci aspetta

venerdì, 24 febbraio 2017

tempesta

(Photo credit should read GLYN KIRK/AFP/Getty Images)

Ormai è ufficiale: questo weekend non si potrà dire primaverile e dovremo anche dire addio al caldo e alle temperature miti di questi giorni. I residui della tempesta Doris, sotto forma di vortice di bassa pressione, arriveranno sull’Europa e spingeranno un fonte freddo che, nella giornata di sabato e domenica colpirà la nostra penisola portando piogge e un peggioramento diffuso soprattutto nelle regioni del centro e del nord-est.

Secondo quanto inidica 3bMeteo i piovaschi e i temporali potranno essere anche di forte intensità. Se questo non basta a rovinare un weekend in cui magari avevate già progettato di andare a qualche festa di Carnevale con amici e parenti, sappiate che ci sarà anche un crollo termico con punte anche di 10 gradi in meno, venti in aumento e persino neve in montagna. Unico momento “strano” si potrà registrare nella giornata di oggi, venerdì 24, in quanto al centro-sud un’ondata di aria calda potrebbe sorprendere gli italiani con anche un po’ di sabbia direttamente dal deserto.

Le previsioni meteo per il fine settimana

  • Venerdì 24 febbraio: la situazione meteo peggiora al nord e al centro-nord con anche piogge intense sotto forma di temporali che potrebbero coinvolgere Toscana, Marche, Romagna e Friuli. Nuvoloso in alcune zone della Liguria. Sulle regioni adriatiche il cielo sarà coperto e, anche qui potrebbero esserci temporali sparsi e piogge che si intensificano su Lazio, Umbria e Abruzzo. Potrebbero arrivare anche delle nevicate sulle Alpi, per la gioia degli sciatori!
  • Sabato 25 febbraio: il vortice di maltempo e aria fredda dal nord si sposta rapidamente verso il sud Italia, ma con ancora qualche pioggia intensa su Toscana, Umbria, Marche… La situazione meteo peggiore però si sposta verso sud con temporali e rovesci intensi su Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. La sitazione meteo invece torna serena nelle regioni del Nord.
  • Domenica 26 febbraio: non si può dire che splenderà il sole perchè la situazione sarà ancora molto instabile e variabile sulle regioni adriatiche meridionali, tirreniche meridionali e anche sulle isole. Qualche pioggia si potrà poi registare ancora su Basilicata, Calabria e Puglia. Una situazione più stabile, che già era apparsa nella serata di sabato al nord, si espanderà anche sulle regioni del centro Italia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: