ViaggiNews

Vacanze gratis: ecco chi ne ha diritto e come fare a partire

giovedì, 23 febbraio 2017

amici ragazzi

iStock

Sembra una notizia falsa, una delle tante fake news che purtroppo girano nel web, ma non è così. Probabilmente avrete strabuzzato gli occhi leggendo il titolo oppure ne eravate già a conoscenza, si tratta delBando Estate InpsInsieme 2017″.

Sono diversi anni infatti che l’Inps offre ai ragazzi l’occasione di poter andare in vacanza studio in estate sia in Italia che all’estero. I posti a disposizione, come riporta Adnkronos, sono 11.900 per chi vuole andare in vacanza nel nostro Bel Paese e 22.450 per chi invece preferisce andare all’estero. Ma chi ne ha diritto?

Chi può beneficiare della vacanza gratis dell’INPS

Queste vacanze, come si legge sul bando dell’Inps, è riservata a figli, orfani ed equiparati dei dipendenti della pubblica amministrazione o dei pensionati a patto che siano iscritti alla Gestione unitaria, della Gestione Dipendenti Pubblici. Possono usufruire delle vacanze gratis anche i figli di chi è iscritto alla Gestione Fondo IPOST, degli assistiti IPA. Inoltre, specifica l’INPS, ai ragazzi disabili che partecipano a queste vacanze viene fornita un’assistenza continua da parte di personale qualificato.

Questa opportunità è molto importante per la formazione dei giovani che possono alternare momenti di svago, sport e divertimento con altri ragazzi, a momenti dedicati allo studio e alla cultura. Soprattutto in caso di vacanze all’estero l’INPS ritiene molto importante questa tipologia di soggiorno perchè offre ai ragazzi la possibilità di studiare una lingua straniera che, altrimenti, non si sarebbe potuto conoscere.

Ovviamente il budget a disposizione per i soggiorni in Italia si parla di un contributo di 800 euro per una vacanza di otto giorni. Aumenta a 1400 euro per i soggiorni di 15 giorni. All’estero il contributo cambia e arriva a 2400 euro per 15 giorni e 4000 euro per quattro settimane all’estero.

Come fare a partecipare al bando dell’INPS

Per partecipare bisogna avere il codice Pin Inps e, se non lo si ha, si può richiederlo online o chiamando il numero gratuito 803 164. Bisogna poi ovviamente inoltrare una domanda e partecipare al bando che sarà aperto fino a mezzogiorno del giorno 16 marzo.

In allegato alla domanda è necessario presentare anche la Dichiarazione Sostitutiva Unica per l’ISEE riferita al nucleo familiare di cui fa parte il ragazzo che vorrebbe partire in vacanza. L’ISEE è inoltre necessario ai fini della graduatoria. Le procedure vanno fatte via internet, tutto sul sito dell’INPS, e l’11 aprile sarà pubblicata la graduatoria online.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: