ViaggiNews

Tregua temporanea dal maltempo: ecco cosa ci aspetta e da quando

venerdì, 20 gennaio 2017

terremoto

(Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Sembra una vera e propria congiura contro le regioni già colpite dal terremoto. Oltre allo sciame sismico, infatti, anche il maltempo ha contribuito a rendere tutta la situazione molto più grave del previsto.

I soccorritori in Abruzzo continuano a lavorare in condizioni di difficoltà estrema e, all’hotel Rigopiano, travolto da una slavina, si continuano a cercare le ultime vittime. Scendendo nello specifico delle condizioni meteo, dall’Abruzzo alla Puglia continua a nevicare, lievemente per fortuna.

Il maltempo infatti sta per allentare la sua morsa fatale, regalando qualche giorno di tregua.

Le previsioni meteo per il weekend

Per il weekend del 21-22 gennaio che sta per arrivare è previsto quindi un cambio del tempo. La bassa pressione proveniente dall’Africa e che punta verso il Mediterraneo richiamerà i venti di scirocco sul bacino centro-meridionale dell’Italia. Sarà questa zona dell’Italia quella più interessata alla perturbazione, mentre il Nord Italia sarà decisamente più soleggiato. Ovunque temperature in netto rialzo, specialmente al centro-sud sia nei valori minimi che massimi

SABATO – Al Nord avremo cielo sereno, con qualche nube sull’Emilia e locali nevicate in quota sull’Appennino di Forlì. Al Centro piogge e nubi sulle regioni adriatiche con neve sopra i 500 metri. Al Sud Piogge e temporali sulla Calabria ionica e sulla Sardegna e in serata peggiora anche sulla Sicilia.

DOMENICA – Al Nord molti annuvolamenti con piogge sui rilievi piemontesi. Al Centro molto nuvoloso, ma asciutto. Al Sud temporali sulla Calabria, sulla Sardegna e sulla Sicilia  soprattutto su Messinese, Catanese e Siracusano con rischio di nubifragi.

Previsioni meteo settimana dal 23 gennaio

La settimana prossima la bassa pressione stanzierà ancora sul bacino Mediterraneo interessando maggiormente le regioni centro meridionali. E’ atteso quindi per lunedì maltempo sulle regioni del Centro e del Sud, spiccatamente sono attese piogge su Lazio, Abruzzo, Umbria, Campania, Puglia settentrionale, con temporali sulla Calabria. La neve potrebbe ancora cadere sull’Appennino Centrale ma a quota più alta oltre i 1000 metri.

Nella giornata di martedì proseguirà il maltempo più sulle regioni adriatiche che quelle tirreniche. Piogge anche sulla Sicilia orientale in serata e sulla Campania. Nevicherà ancora ma a quota più alta: intorno ai 1200 metri. Le temperature infatti saranno in aumento.

Mercoledì finalmente arriverà una tregua: cielo soleggiato o parzialmente nuvoloso sull’Italia con residui temporali sulla Sicilia tirrenica e la Sardegna meridionale.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: