ViaggiNews

Mostre aperte a Natale, per un 25 dicembre alternativo

venerdì, 23 dicembre 2016

Palazzo Reale a Milano (Foto di Stefano Stabile. da Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

Mostre aperte a Natale. Volete andare a vedere una bella mostra il giorno di Natale? Nessun problema, nelle principali città italiane molti musei rimangono aperti. Ci saranno alcune variazioni di orario, ma le grandi mostre potranno essere sempre visitate, al massimo, e non in tutti i casi, potrà esserci un giorno di chiusura, il 24 o il 25 dicembre. Gli appassionati dell’arte e i turisti in visita nelle grandi città non rimarranno delusi. Vivere l’arte nell’atmosfera natalizia, poi, è un’esperienza davvero unica. Un modo alternativo per vivere il Natale. Vediamo le mostre in corso nelle principali città italiane e le aperture.

Mostre aperte a Natale nelle città italiane

Milano. A Milano, Palazzo Reale, dove sono ospitate le principali mostre in città, rimane aperto anche a Natale. Qui potete vedere quattro grandi mostre: “Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone”, “Escher”, “Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco” e “Arnaldo Pomodoro”. Queste mostre potranno essere visitate il 24 dicembre dalle 9.30 alle 14.30, il 25 dalle 14.30 alle 18.30 e il 26 dalle 9.30 alle 19.30, a parte ‘Hokusai, Hiroshige, Utamaro’, che per motivi di conservazione e tutela delle circa 200 silografie policrome e libri illustrati, resta chiusa ogni lunedì, e quindi anche per Santo Stefano. A Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, è esposto un capolavoro del ‘400 toscano, la meravigliosa (e gigantesca) tavola della Madonna della Misericordia di Piero della Francesca, un prestito eccezionale del Museo di San Sepolcro. La si potrà ammirare il 24 dicembre dalle 9.30 alle 18, il 25 dicembre e il 26 dicembre dalle 9.30 alle 20. Al Mudec, invece, è di scena l’arte contemporanea di Jean-Michel Basquiat, rappresentato da 140 lavori che ne attraversano la breve, ma straordinaria carriera. La mostra potrà essere visitata il 24 dicembre dalle 9.30 alle 14, il 25 dicembre dalle 14.30 alle 19.30, il 26 dalle 9.30 alle 19.30.

Roma. Aperte a Natale anche le principali mostre della Capitale. Al Macro da vedere la mostra di Anish Kapoor, importante artista contemporaneo angloindiano di cui verranno esposti dipinti e sculture, come la straordinaria “Sectional Body Preparing for Monadic Singularity”. Il Macro sarà aperto il 24 e 31 dicembre dalle 9 alle 17, il 25 dicembre e 1 gennaio dalle 11.00 alle 18.00. All’Auditorium Parco della Musica da non perdere la curiosa mostra dell’artista statunitense Nathan Sawaya, che con “The art of the Brick” proporrà grandi sculture realizzate con migliaia di mattoncini Lego. Alle Scuderie del Quirinale sono esposti i grandi capolavori dell’arte italiana nel duecentesimo anno del loro rientro a Roma dopo le requisizioni napoleoniche. Il titolo della mostra è “Il Museo universale: dal sogno di Napoleone a Canova“, un’occasione per poter riflettere sul valore del nostro patrimonio culturale. La mostra sarà visitabile il 24 dicembre dalle 10.00 alle 15.00, il 25 dalle 16.00 alle 20.00 e il 26 dalle 10.00 alle 20.00. Al Museo di Roma la mostra “Artemisia Gentileschi e il suo tempo” sarà aperta il 24 dicembre ore 10.00-14.00, mentre sarà chiusa il 25 mentre sarà aperta il 26 dicembre ore 10.00 – 19.00. Il giorno di Santo Stefano, 26 dicembre, tutti i musei del sistema Musei in Comune Roma resteranno straordinariamente aperti. Dal 26 dicembre all’8 gennaio si terrà a Roma Natale nei Musei: in programma musica, teatro, degustazioni, visite guidate, attività per bambini ad ingresso gratuito nei Musei in Comune di Roma. Info a questa pagina.
Infine, il Complesso del Vittoriano ospita i capolavori di Edward Hopper e quelli di Antonio Ligabue. L’orario di ingresso sarà: il 24 dalle 9.30 alle 15.30, il 25 dicembre dalle 15.30 alle 20.30 e il 26 dicembre dalle 9.30 alle 20.30.

Torino. Da vedere a Torino la mostra “Toulouse-Lautrec. La Belle Epoque“, la grande retrospettiva dedicata al maestro francese, con una selezione di 170 opere provenienti dell’Herakleidon Museum di Atene fino al 5 marzo a Palazzo Chiablese. La mostra rimarrà aperta per tutta la durata delle festività, osservando però orari ridotti: il 24 dicembre l’orario di apertura sarà 9.30 alle 17.30, mentre il giorno di Natale l’ingresso sarà consentito dalla 14.30 alle 19.30. Per Santo Stefano, la sede espositiva, che in genere apre solo nel pomeriggio, sarà aperta per l’intera giornata, dalle 9.30 alle 19.30. Alla Reggia di Venaria, la mostra “Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga” celebra i più importanti artisti fiamminghi a cavallo tra il XVI e XVII secolo. Sempre alla Reggia, è in corso la mostra “Le meraviglie degli Zar”, che con un centinaio di opere, tra dipinti, abiti, porcellane, arazzi e oggetti preziosi, ripercorre lo splendore del palazzo imperiale di Peterhof. Le mostre, ma non il parco della Reggia, rimarranno chiuse il giorno di Natale, mentre il 24 dicembre sarà osservato l’orario dalle 9.00 alle 17.00 e il 26 dicembre dalle 9.30 alle 18.30 (ma Brueghel chiuderà un’ora dopo, alle 19.30).

Genova. Da non perdere a Genova la mostra dedicata ad Andy Warhol, “Pop Society”, che celebra i 30 anni dalla morte del padre della Pop Art. La mostra, con 170 opere, è allestita a Palazzo Ducale di Genova. Nello stesso palazzo è ospitata la mostra dedicata ad Helmut Newton, “Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes”, con oltre 200 immagini del celebre fotografo. Palazzo Ducale sarà chiuso il giorno di Natale, ma resterà aperto il giorno della Vigilia, dalle 9.00 alle 16.00, e nel giorno di Santo Stefano, dalle 9.00 alle 19.00. Il 31 dicembre si potrà trascorrere la notte dell’ultimo dell’anno al museo che sarà aperto fino alle 2.00 del mattino. Un Capodanno alternativo al museo, tra le tante proposte per festeggiare l’arrivo del 2017 a Genova.

Mostre aperte a Natale: Hokusai a Milano – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: