ViaggiNews

Meteo, crollo termico: arriva la sciabolata artica

martedì, 8 novembre 2016

IStockPhotos by GettyImages

IStockPhotos by GettyImages

Gli esperti meteo ci avevano avvertito ed ora ce ne siamo accorti anche noi. L’attesa sciabolata artica è arrivata sull’Italia ed ha fatto crollare le temperature, soprattutto al Nord e al Centro, mentre il Sud se la deve vedere ancora con le piogge.

Il meridione infatti è sotto lo scacco di una Bassa Pressione, la stessa che nei giorni scorsi ha interessato il Nord ed il Centro. Nel frattempo aria fredda di origine artica entra sul nostro Paese inizialmente dalle regioni settentrionali, poi arriva su quelle centrali ed infine su quelli meridionali.

Le temperature scenderanno di circa 8 gradi al Nord, 9 gradi al Centro, 6 gradi al Sud. Gelate al mattino soprattutto sulla Pianura Padana, sotto lo zero le minime in molte città del Nord Italia, meglio sulla riviera Ligure.

Crollo termico: ecco le città più fredde d’Italia

La città più fredda sarà Aosta dove la minima scenderà a – 2 e la massima a 5 gradi. Subito dopo Torino con -1 grado di minima e 8 di massima. Poi Milano dove il valore minimo sarà di 0 gradi e quello massimo di 9. Al Centro qualche grado in più: Firenze 5-12 gradi, Roma 7-15, Perugia 3-10. Al Sud farà più caldo con minime oltre i 10 gradi (13 a Napoli, 11 a Bari, 15 a Palermo). Ma nel corso dei prossimi giorni le temperature scenderanno ancora al Sud.

Da mercoledì 9 avremo un generale abbassamento delle temperature su tutto lo Stivale. Al Nord nuvolosità sul versante ligure, sull’Emilia occidentale e la Lombardia con piogge, in serata le piogge si sposteranno al Nord Est. Al centro tempo asciutto e soleggiato, ma nel corso della giornata piogge sulla Sardegna, la Toscana ed il Lazio, con fenomeni anche temporaleschi. Altra giornata di inteso maltempo al Sud, soprattutto tra Nord della Sicilia e Calabria tirrenica, dove potranno avvenire rovesci anche a carattere di nubifragio.

Giovedì 10 dovremmo avere una pausa dalle piogge e le temperature saranno stazionare un po’ ovunque. Ancora dell’instabilità con possibilità di piogge sulle coste tirreniche della Calabria e in nottata ancora temporali fra Toscana e Umbria.

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: