ViaggiNews

Meteo previsioni: ecco quando arriverà la neve in città

lunedì, 7 novembre 2016

 (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

L’Italia dopo i nubifragi e le piogge che continueranno ancora soprattutto al Sud, andrà incontro alla prima sciabolata artica dell’autunno inverno 2016. Aria fredda sub polare raggiungerà il nostro Paese facendo crollare le temperature che andranno sotto zero al Nord e poco sopra lo zero al Centro.

Ma andiamo con ordine: la bassa pressione si sta spostando ora al Meridione dove in serata sono attese piogge pressoché ovunque e temporali intensi su Campania, Puglia e Basilicata. Ancora maltempo al Centro tra Umbria, Toscana e Lazio. Dopo la tremenda tromba d’aria che ieri ha devastato il litorale laziale provocando 2 morti, rimane alto l’allarme per altre possibili trombe d’aria che possono formarsi sulle coste marine delle regioni tirreniche.

Martedì ancora maltempo al sud, ma in via di miglioramento. Da mercoledì infatti il tempo si farà più stabile e più freddo su tutta Italia. Arriva infatti la sciabolata artica che da mercoledì e giovedì manderà sotto zero il Nord Italia nei valori minimi. Ma sarà ovunque un vero e proprio crollo delle temperature: addirittura di 10 gradi di meno in alcune zone del Nord, ma con una media intorno a 5/8 gradi di meno. Il grande freddo dovrebbe durare qualche giorno, poi da domenica 13 nuovamente la pioggia imperverserà sull’Italia.

Novembre arriva la neve in città?

La prima sciabolata artica dell’autunno-inverno 2016 porterà molta neve in quota. Dapprima intorno a quota 1500 mt sulle Alpi, poi a quota 1000 soprattutto sulle Alpi centro orientali e sulla Valle d’Aosta. Non avremo quindi neve in pianura in questa vera tornata di freddo, sebbene le temperature saranno anche sotto lo zero in città.

Il mese indiziato per portare la neve in città non è novembre, bensì dicembre. Stando alle ultime previsioni per il prossimo mese il nostro Paese sarà interessato da basse pressioni alimentate da aria fredda di origine polare o artica. Le correnti fredde faranno il loro ingresso in Italia dalla Valle del Rodano e dalla porta della Bora. Questa situazione, tipicamente invernale, porterà piogge su tutto il Paese specialmente al Centro-Sud.

Le temperature saranno nei valori tipici del periodo di dicembre con diverse sciabolate artiche che faranno crollare la colonnina di mercurio. E proprio durante una di queste sciabolate che saranno più intense al Centro-nord potranno verificarsi delle nevicate a bassa quota e anche in pianura. Molta neve anche sul centro nord Appennino, fino al Nord Campania e Nord Puglia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: