Home Curiosità A cosa serve la parte blu della gomma?

A cosa serve la parte blu della gomma?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15
CONDIVIDI

gomma da cancellare istock

E’ iniziato settembre e con lui il ritorno alla vita quotidiana, alle attività lavorative e alla scuola. Fra un paio di settimane si torna infatti sui banchi di scuola (qui il calendario regione per regione) e i grandi magazzini offrono già da qualche tempo il corredo scolastico per studenti di tutte le età.

Quello che non manca mai in nessun astuccio è la gomma da cancellare. Ci sono quelle bianche, ma anche quelle bicolore in cui una parte è arancione ed una totalmente blu. Quella parte arancione cancella la grafite, ossia la matita, ma quella blu? Dopo diversi fogli bucati, in molti si sono chiesti e si continuano a chiedere a cosa serve la parte blu delle gomme da cancellare.

La risposta è semplice: serve a cancellare l’inchiostro. Sul sito della Pelikan, una delle più grandi aziende di materiale da cancelleria, è spiegato che la parte colorata azzurra serve per mandare via “inchiostro, inchiostro colorato, penne a sfera e pastelli”. Ora che lo sapete non vi resta che provare!

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco la città più cercata e cliccata del web
Articolo successivoGli itinerari del Chianti
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.