Allerta meteo: in arrivo nubifragi e nevicate

pioggia_big

I meteorologi avevano previsto che questa settimana di Febbraio sarebbe stata all’insegna del maltempo e che il quantitativo di acqua caduto sarebbe stato sufficiente a pareggiare la siccità del mese precedente. Insomma tanta pioggia è attesa per il prossimo fine settimana tanto che è scattato l’allarme della Protezione Civile.

Oggi giornata di tregua su quasi tutta le Penisola con qualche pioggia locale sul Centro ed il Nord Est. Ma da domani torna il maltempo su tutto il meridione ed il Centro Italia con temporali su Calabria tirrenica e Campania e piogge su Toscana, Lazio, Sardegna.  Mentre asciutto e soleggiato al Nord.

Poi l’allerta meteo della protezione civile per una perturbazione nord-atlantica che porterà nubifragi soprattutto su Liguria e Toscana e mareggiate sulle coste tirreniche. Venerdì infatti come informa ilmeteo.it sono previste piogge su tutto il Centro, Liguria, Emilia Romagna e Sardegna con piogge via via più diffuse e forti. Piogge più deboli sul resto del Nord, Sicilia, Abruzzo, Molise e Puglia.  Neve in Appennino sopra gli 800/1200 metri e tanta neve sulle Alpi anche a quota 500 con accumuli fino a 60 cm.

Nel weekend ancora piogge soprattutto sulle regioni tirreniche centrali e su quelle meridionali, ma temporali sono attesi anche sul versante settentrionale. Per quanto riguarda le temperature al Sud e al centro saranno leggermente sopra i valori stagionali, mentre al Nord e sulle isole maggiori si attesteranno sui valori medi del periodo.

Previous articleArriva il primo supermercato low-cost
Next articleLascia tutto per un viaggio intorno al mondo, ma non è come pensava…
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.