Home News Previsioni meteo: in arrivo il gelo siberiano

Previsioni meteo: in arrivo il gelo siberiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48
CONDIVIDI
 Giovanni Marino/AFP/Getty Images
Giovanni Marino/AFP/Getty Images
Questo gennaio ci si sta regalando giornate con temperature piuttosto anomale per il periodo, decisamente troppo calde. Ma non c’è da preoccuparsi: la prossima settimana il gelo siberiano calerà sulla nostra Italia facendoci rimpiangere questo caldo fuori stagione e facendoci immergere nel pieno dell’inverno.
Già nei giorni scorsi gli esperti del meteo avevano evidenziato il possibile arrivo di aria fredda dalla Russia ed ora l’ipotesi viene confermata dagli ultimi modelli del Centro Europeo. L’Alta Pressione inizierà a spostarsi verso l’Atlantico settentrionale permettendo il passaggio di aria fredda dalla Siberia.
Dal 15-16 gennaio stando a ilmeteo.it arriveranno quindi correnti fredde che diventeranno gelide intorno al 17-18 gennaio.  Le temperature quindi caleranno a picco: massime che non supereranno i 4 gradi al Nord e sulle Alpi le minime scenderanno a -25 gradi. Sempre nei valori minimi avremo al Settentrione – 4-5 gradi, al Centro – 2 e al Sud poco sopra lo zero. Arriverà anche la neve soprattutto sulle regioni adriatiche Abruzzo, Puglia e Molise. La neve scenderà anche a bassa quota da Ancona fino al foggiano con possibilità di nevischio anche in spiaggia.
Quest’ondata di gelo siberiano perdurerà almeno una settimana, quindi fino a circa il 23 gennaio, quando la corrente siberia verrà smorzata nella sua intensità dall’arrivo di una nuova perturbazione che farà risalire le temperature e porterà pioggia.
CONDIVIDI
Articolo precedenteAllarme bomba all’aeroporto di Torino. Sul posto polizia e artificieri
Articolo successivoPiste da sci: le più belle e spettacolari delle Alpi
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.