Messico: dall’acqua spunta un monumento davvero spettacolare

Messico: il mistero del tempio di Quechula 

Instagram Exporingchapas
Instagram Exporingchapas

Qui si trovano ancora le travi e il coro ligneo, ma soprattutto un grande ossario che venne utilizzato per accogliere i morti di peste, malattia che decimò la zona alla fine del ‘700. E’ infatti proprio in quest’epoca che venne abbandonata. Del Tempio – anche detto di Santiago – rimangono la struttura portante di 61 metri e larga 14 e le mura alte 10 metri. Dal 1966, anno di costruzione della diga di Nezahualcoyotl, l’acqua lo sommerge per circa 30 metri.