Sardegna, invasione di meduse giganti

medusaSardegna invasa da meduse giganti – La costa orientale della Sardegna è invasa da meduse giganti (cappello di circa 50 cm) avvistate a circa 100 metri dalla spiaggia al largo dell’Ogliastra in particolare nelle acque di Lotzorai. Il mar Mediterraneo quest’estate ha registrato un notevole incremento della presenza di meduse: ciò è dovuto sia al surriscaldamento globale sia alla pesca intensiva che toglie i predatori di questo animale.  Sebbene la forma gigante è molto più probabile che sia giunta a noi dai mari tropicali attraverso i due ingressi del Mediterraneo, ovvero lo stretto di Suez e quello di Gibilterra. 

Nel frattempo anche nell’Adriatico si è registrato un aumento della presenza di meduse, tanto che moltissimi stabilimenti balneari sia della costa adriatica che di quella tirrenica si stanno attrezzando con reti anti-meduse. In ogni caso, per quanto urticanti e potenzialmente molto pericolose, le meduse giganti presenti ora nel Mare Nostrum non hanno niente a che vedere con le loro parenti avvistate in Giappone di cui un esemplare misurava quasi 2 metri.

 

Previous articleSan Lorenzo 2014: vedere le stelle nelle oasi Lipu di tutta Italia
Next articleVacanze di lusso? Un percorso di vino e relax a 5 stelle con MSC Crociere
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.