ViaggiNews

I luoghi più belli da fotografare nel mondo

lunedì, 10 luglio 2017

hong kong

Hong Kong (iStock)

Le vacanze estive sono arrivate. Dopo avervi consigliato le mete di ideali dove andare in Italia, vi abbiamo anhe segnalato i luoghi più belli da fotografare in Italia e in Europa. Mete bellissime e ideali per i selfie o  la foto perfetta, da inserire nell’album dei ricordi, e se volete da pubblicare sui social e condividere con gli amici.

Oggi grazie ai dispositivi mobili, smfratphone tablet, i viaggiatori scattano tantissime foto dei luoghi visitati. Spesso proprio per pubblicarle sui social e condividerle con gli amici. Se siete appassionati fotografi, più o meno bravi, e cercate la meta di vacanza perfetta da fotografare, dopo quelle in Italia e in Europa ecco quelle bellissime nel resto del mondo che non potete assolutamente perdervi.

I luoghi più belli da fotografare nel mondo

Se siete appassionati fotografi, più o meno bravi, dilettanti o esperti, e cercate la meta di vacanza più fotogenica in giro per il mondo, ecco dove dovete andare. Individuare il posto o l’angolo più bello da fotografare è importante. Che sia da condividere con gli altri o anche soltanto per noi stessi. Se poi non potete visitare questi luoghi, comunque sognare non costa nulla. Ecco i luoghi più belli da fotografare nel mondo.

Salar de Uyuni, Bolivia

Salar de Uyuni, Bolivia (iStock)

Il Salar de Uyuni, è il deserto di sale più grande della Terra e in assoluto uno dei più grandi deserti del mondo, con una superficie di 10.582 km². Si trova in Bolivia, a 3.650 metri di quota, sull’altopiano andino meridionale, nei pressi della città di Uyuni, nei dipartimenti di Potosí e di Oruro. La vastissima distesa salina del Salar è formata da un paesaggio di un candore abbagliante e di una bellezza indescrivibile. È chiamato anche “the heaven’s gate”, il cancello del paradiso, per il suo biancore accecante, che si estende a perdita d’occhio, circondato esclusivamente dal cielo e da qualche montagna all’orizzonte. Il Salare de Uyuni contiene circa 10 miliardi di tonnellate di sale, è formato da una distesa secca, con caratteristici esagoni, e da ampi tratti coperti da un sottile strato di acqua.

Valle della Luna, Cile

Valle della Luna. Deserto di Atacama, Cile (iStock)

Un altro luogo imperdibile, per foto eccezionali, è la Valle della Luna si trova nel Deserto di Atacama, in Cile. Nella valle si ergono delle formazioni di sabbia e pietra molto particolari, forgiate dal vento e dall’acqua. Come dice il nome, sembra un paesaggio lunare,  ma al tramonto, il colore rossiccio delle rocce fa sembrare questo territorio simile a quello di Marte. Un luogo perfetto per le vostre fotografie.

Salto Angel, Venezuela

Cascata del Salto Angel, Venezuela (arlos Poleo. Licenza CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons)

La spettacolare cascata del del Salto Angel,in Venezuela, è la più alta del mondo, ben 979 metri. Si trova nel Parque Nacional de Canaima, lungo il corso del torrente Carrao. La cascata precipita nel fiume Kerepakupay dall’altopiano della montagna Auyantepui. Location di molti celebri film.

Ushuaia, Terra del Fuoco, Argentina

Terra del Fuoco, alba su Ushuaia, Argentina (iStock)

La Terra del Fuoco è uno dei luoghi incredibili e più spettacolari del mondo. Qui si trova un paesaggio di acqua, montagne e ghiacciai, con una natura imponente e selvaggia e una fauna ricchissima. La Terra del Fuoco è l’estremità meridionale del continente americano e non a caso è chiamata “la fine del mondo“.  La città principale è Ushuaia, nella parte Argentina della Terra Fuoco, situata sulla costa meridionale della Isla Grande, affacciata sul Canale di Beagle. Ushuaia è anche la città più australe del Pianeta e qui si trovano il Museo della fine del mondo e il Tren del Fin del Mundo, il treno della fine del mondo. Un luogo da vedere almeno una volta nella vita.

I Dodici Apostoli, Australia

Dodici Apostoli,Australia (iStock)

I Dodici Apostoli, The Twelve Apostoles, sono una serie di faraglioni di roccia calcarea che si stagliano davanti alla costa meridionale dello Stato di Victoria, a poco più di 200 km da Melbourne. Lungo la costa sorge il Port Campbell National Park, attraversato dalla Great Ocean Road, la strada panoramica con vista mozzafiato sull’Oceano e i Dodici Apostoli. Si tratta di un luogo molto frequentato dai turisti e facilmente accessibile. I faraglioni dei Dodici Apostoli sono stati così chiamati più per la loro successione in serie che per il numero. Infatti non sono mai stati dodici. In origine erano nove, dal 2005 purtroppo sono diventati otto, con il crollo del nono faraglione. I faraglioni si si sono formati nei millenni con l’erosione, in origine erano sormontati da archi, che con il tempo si sono sgretolati, lasciando solo i pinnacoli.

Deserto dei Pinnacoli, Australia

Deserto dei Pinnacoli, Australia (Simon Bradfield, iStock)

Sempre in Australia, un altro luogo spettacolare e fotogenico è il Deserto dei Pinnacoli in Australia. Un curioso deserto di sabbia caratterizzato dalla presenza di numerose rocce calcaree, simili a dei pinnacoli e dalle forme più varie. Il Deserto dei Pinnacoli, conosciuto anche con il nome di The Pinnacles, si trova nell’Australia occidentale. Le rocce che svettano del deserto possono essere alte fino a quattro metri.

Vulcano Kelimutu, Indonesia

Kelimutu (Thinkstock)

Il Kelimutu è un vulcano indonesiano situato sull’isola di Flores. Sulla sommità del vulcano si trovano ben tre laghi di differenti e intensi colori: Tiwu Ata Bupu (Lago degli Anziani), di colore blu e più ad ovest, Tiwu Ko’o Fai Nuwa Muri (Lago dei ragazzi e delle ragazze), di colore verde, e Tiwu Ata Polo (Lago stregato o incantato), di colore rosso, che si trovano più ad est. Il più bello e spettacolare, dalle acque verde quasi fosforescenti, è il Lago dei ragazzi e delle ragazze, quello che di solito appare di più nelle foto. Il colore delle acque dei laghi varia a seconda dei periodi e della composizione chimica. Nei due laghi più orientali, le fumarole subacquee contribuiscono alla risalita verso la superficie di materiale attivo che dona alle acque colori accesi. Nella lingua locale Keli mutu significa “montagna gorgogliante”.

Città imperiale di Kyoto, Giappone

Kyoto (Thinkstock)

Kyoto è una città meravigliosa, che ha conservato la tradizione giapponese, essendo stata per 1.000 anni la capitale imperiale del Giappone. Qui si possono ammirare templi maestosi, parchi e giardini di incredibile bellezza e armonia. È conosciuta anche come “la città dei mille templi“.

Angkor Wat, Siem Reap, in Cambogia

Angkor Wat, Cambogia, (Istock)

Il tempio di Angkor Wat è uno dei più grandi monumenti religiosi al mondo, si trova vicino alla città di Siem Reap, nel Nord-Ovest della Cambogia. Nella stessa aera archeologica si trova la città reale di Angkor Thom. Un luogo circondato da una natura rigogliosa, da giungla e montagne, da vedere almeno una volta nella vita e ovviamente da fotografare.

Maya Bay, Phi Phi Island

May Bay, Phi Phi Islands (Diego Delso, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Tra le spiagge più belle del mondo da fotografare c’è sicuramente quella di Maya Bay nelle Phi Phi Islands, in Thailandia, nel Mare delle Andamane. Questa spiaggia si trova sull’isola più piccola dell’arcipelago: a Ko Phi Phi Leh. Qui è stato girato il film The Beach con Leonardo DiCaprio. Maya Bay è un autentico paradiso in terra, fatto di sabbia bianchissima e finissima, acque talmente limpidissime che assumono colori che vanno dal turchese più acceso allo smeraldo più abbagliante. Intorno cresce rigogliosa la vegetazione tropicale e a disegnare il profilo della baia si stagliano imponenti e curiosi formazioni rocciose scure dalla punta arrotondata.

Città del Capo, Sudafrica

 

Camps Bay, Città del Capo (iStock)

La capitale del Sudafrica offre un panorama straordinario, grazie alle montagne, all’Oceano Indiano e al promontorio che chiude la sua baia. Città del Capo o Cape Town si trova ai piedi della Table Mountain e offre numerose bellezze naturalistiche e paesaggistiche. Fondata dagli Olandesi, è ritenuta una delle più belle città al mondo. Tra i luoghi più belli del mondo da fotografare.

Golden Gate, San Francisco, California

Golden Gate Bridge, San Francisco, California (somchaij, iStock)

Il Golden Gate Bridge, è uno dei luoghi più fotografati e filmati al mondo. Set di celeberrimi film è simbolo della città californiana di San Francisco. Golden Gate è il nome dello stretto che collega l’Oceano Pacifico alla Baia di San Francisco. Dal 1937 lo stretto è attraversato dal grande ponte di colore rosso. Luogo affascinante sia con la famosa e misteriosa nebbia di San Francisco che con il sole.

Skyline di New York City

New York skyline (iStock)

Lo skyline di New York City è uno dei più belli e famosi del mondo. Immortalato in milioni di foto. Lo potete ammirare e fotografare dalle coste del New Jersey, al di là del fiume Hudson, con vista sulla Statua della Libertà e il profilo dei grattacieli di Manhattan oppure dalla famosa terrazza dell’Empire State Building.

L’Avana Vecchia, Cuba

L’Avana Vecchia, Cuba (gildemax – Own work, CC BY-SA 3.0 de, Wikipedia)

Il centro storico di L’Avana Vecchia a Cuba è senza dubbio uno dei luoghi più belli del mondo per le vostre foto. Le piazze imponenti, gli edifici neoclassici e quelli coloniali, testimonianza delle diverse dominazioni che si sono alternate sull’isola, rappresentano una commistione davvero unica. Da non perdere la Cattedrale barocca e i locali storici e ovviamente il Museo de la Revolución. L’Avana Vecchia è Patrimonio Unesco.

Hong Kong

Hong Kong (iStock)

Infine, un’altra città molto affascinante, Hong Kong, anch’essa con un suggestivo skyline, affacciato su una grande baia. I punti panoramici non mancano. Per la foto da togliere il fiato salite fino a Victoria Peak, la cima più alta dell’Isola di Hong Kong situata sulla parte occidentale, dove arrivare con la funicolare Peak Tram, realizzata dai britannici alla fine dell’Ottocento. Victoria Peak è a 400 metri sul livello del mare. Da quassù si ammira una vista stupenda sul porto di Hong Kong, Victoria Harbor. Sicuramente uno dei luoghi più belli per scattare fotografie.

VIDEO: Hong Kong

Tags:

Altri Articoli Interessanti: