ViaggiNews

Voli low cost per gli Stati Uniti: aumentano le offerte

martedì, 20 giugno 2017

voli low cost negli Stati Uniti

Empire State Building , New York (iStock)

Arrivano altre buone notizie sui voli low cost per gli Stati Uniti. Aumentano le tratte e le offerte. Dopo il lancio dei nuovi voli low cost di Level per l’America, ecco che arriva nel nuovo mercato anche American Airlines. La compagnia aerea americana è pronta a lanciare nuovi voli low costa tra Stati Uniti ed Europa, Italia compresa.  nuove occasioni di viaggio negli States a prezzi stracciati da cogliere al volo. Ecco le ultime notizie.

Voli low cost per gli Stati Uniti: le nuove tratte

Sta diventando sempre più facile viaggiare low cost verso gli Stati Uniti. Abbiamo visto i nuovi voli low cost di Level (gruppo IAG) da Barcellona per Stati Uniti, Repubblica Dominicana e Argentina. I voli low cost, entro l’anno, di Norwegian Air dall’Italia agli Stati Uniti, con partenze da Roma-Fiumicino per le città di New York-Newark, Los Angeles e San Francisco-Oakland (da inizio 2018). Non solo, anche Level ha annunciato per il prossimo anno voli low cost per gli Stati Uniti da Roma.

Ora scendono in campo anche le compagnie di linea. È il caso di American Airlines che dal prossimo anno potrebbe adottare anche in Europa e in Italia i biglietti low cost per volare negli States. Nuove tratte e nuove offerte che aumenteranno le occasioni per viaggiare tra Europa e Usa, nonostante le assurde norme di Trump, con il divieto dei laptop e tablet in cabina.

Lo scorso anno American Airlnes si è unita con una fusione alla compagnia US Airways, una profonda trasformazione che ha creato un vero e proprio colosso dei cieli, con una flotta di 1.500 velivoli e un numero impressionante di passeggeri, ben 198,7 milioni nel 2016, il più alto al mondo. Questi numeri hanno permesso ad American Airlines di entrare nel mercato delle low cost, lanciando una tariffa basic economy per il mercato americano. Ora la compagnia si lancia nel ricco mercato dei voli low cost tra Stati Uniti ed Europa, con partenze anche da Roma. Sempre più passeggeri, infatti, sono desiderosi di volare a tariffe accessibili.

American Airlines è partner del gruppo IAG (International Airlines Group), formato da British Airway, Air Lingus, Iberia e Vueling.  Comunque dalla compagnia hanno spiegato che non faranno concorrenza in casa sui voli low cost per gli Usa. Roberto Antonucci, regional sales manager Sud Europa di American Airlines, ha spiegato: “Collaboriamo con tutte le compagnie del gruppo IAG, ad esempio con Vueling andremo ad intensificare gli accordi di feederaggio su Milano e su Roma, mentre con Level avremo voli in code-sharing per i collegamenti in prosecuzione dagli Stati Uniti, un vantaggio che altre compagnie low cost non posseggono”.

Dopo la fusione con Us Airways, American Airlines ha aumentato i collegamenti dall’Italia per gli Stati Uniti e dallo scorso maggio ha introdotto il volo stagionale da Roma  per Dallas  che è l’hub principale della compagnia. Gli altri collegamenti di American Airlines da Roma sono con gli scali di New York, Chicago, Charlotte e Philadelphia, quest’ultimo ereditato da Us Airways insieme al volo Venezia-Philadelphia. Da Milano, invece, partono i voli della compagnia americana per New York e Miami. Collegamenti che al momento hanno aumentato il traffico degli americani verso l’Italia e ora, con il voli low cost per gli Stati Uniti si spera di aumentare quello degli italiani verso gli Usa.

VIDEO: American Airlines

Tags:

Altri Articoli Interessanti: