ViaggiNews

In questo paese i taxi viaggeranno via fiume

martedì, 20 giugno 2017

SeaBubble, taxi via fiume fonte youtube

SeaBubble, taxi via fiume fonte youtube


Stanchi del traffico soffocante?
Ore trascorse in lunghe ed estenuanti code, imbottigliati nelle strade di qualche metropoli? Sappiate che ben presto tutto questo potrebbe divenire un (brutto) ricordo, a patto che viviate in una città attraversata da qualche fiume, canale o corso d’acqua navigabile da piccole imbarcazioni.

Taxi via fiume: ecco i SeaBubble

Il progetto arriva dalla romantica Parigi, capitale transalpina che ogni giorno deve fare i conti con il terribile traffico che intasa le strade della città; ecco allora l’idea: se le arterie stradali sono a rischio collasso, perché non dirottare parte dei mezzi sul fiume? La Senna può diventare così una preziosa autostrada sgombera da traffico. Come? Grazie ad un mezzo di trasporto a dir poco singolare: una navicella futuristica anfibia che naviga a pelo d’acqua e che, in pochi minuti, può portare chiunque da una parte all’altra della città. Si chiameranno Sea Bubbles e saranno dei veri e propri “taxi dell’acqua”. I primi prototipi sono stati costruiti dall’omonima azienda francese.

Il progetto è nato grazie all’ingegno del velista francese Alain Thébault e del windsurfista Anders Bringdal che, forti delle loro conoscenze nel campo della navigazione, hanno ideato un nuovo sistema di navigazione sostenibile che potrebbe rivoluzionare il mondo dei trasporti cittadini. Punto di forza del progetto messo a punto è l’impatto ecologico che i Sea Bubbles avrebbero: il mezzo di locomozione è una sorta di navetta a forma di uovo, in grado di muoversi a pochi centimetri sul livello dell’acqua, un po’ come fanno i moderni aliscafi; grazie alla velocità questi mezzi si sollevano sulle “ali” allo scopo di ridurre la resistenza e di conseguenza il consumo di energia. A rendere possibile ciò sono anche i materiali utilizzati nell’assemblaggio: fibra di vetro e schiuma ad alta densità che permette di contenere il peso ed i costi di produzione.

Taxi via fiume: veloci, green ed economici

Se poi volete saperne di più sulle prestazioni sappiate che i Sea Bubbles possono raggiungere la velocità di 5/8 nodi, ovvero dagli 11 ai 15 chilometri orari. A renderlo così ‘green’ il fatto che il motore sia completamente elettrico e ricaricabile ad energia solare. L’autonomia? Di almeno 100 chilometri. Ogni mezzo potrà trasportare un massimo di quattro persone oltre al pilota, proprio come un normale taxi. L’avvento di questi piccole navicelle è imminente: già per l’estate 2017 dovrebbero iniziare a solcare la Senna; nei progetti degli ingegneri c’è poi il desiderio di renderli a breve automatici e muniti di guida robotica (si guadagnerebbe un ulteriore posto).
E se i Sea Bubbles sbarcassero anche in Italia? Magari sul Tevere: chissà che anche il traffico romano ne possa trarre benefici e far tirare un sospiro di sollievo a cittadini e turisti.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: