ViaggiNews

Vacanze a Parigi: i quartieri più sicuri dove cercare l’albergo

lunedì, 24 aprile 2017

Parigi, la Tour Eiffel (Pixabay)

Le vacanze a Parigi sono tornate a fare paura dopo i recenti attacchi terroristici, anche se hanno riguardato episodi isolati. La capitale francese ha perso molti turisti per la paura terrorismo e purtroppo la situazione di incertezza non aiuta. Tuttavia, se avete in programma un viaggio in città, ci sono alcune accortezze che potete prendere, per evitare le zone più a rischio.

Premesso che non è assolutamente possibile prevedere eventuali attacchi terroristici – ma questo vale per tutta l’Europa – e che è ovviamente impossibile essere sempre sicuri al 100% in vacanza, qui vogliamo provare a segnalarvi quelle zone della città dove è più sicuro prenotare l’albergo. Zone solitamente molto presidiate dalla polizia e in generale più sicure durante la notte.

In primo luogo sono da evitare le zone periferiche. Anche se possono essere più allettanti in termini di costo, potreste trovare alberghi isolati, in strade poco illuminate e poco frequentate in genere da turisti, dove è più facile correre il rischio di essere vittime di episodi di criminalità: borseggi, furti o rapine. In particolare meglio tenersi alla larga dai quartieri o comuni della cintura di Parigi come Saint Denis, Bobigny, Aulnay-sous-Bois. In particolare Saint Denis, zona dove sono stati scoperti covi di terroristi. Queste cittadine intorno a Parigi non sono necessariamente pericolose di giorno, in particolare nelle zone più centrali, ma può essere poco sicuro rientravi alla sera, dopo aver trascorso tutta la giornata nella capitale.

Oltre alle aree periferiche, le zone da evitare a Parigi di notte in generale sono quelle intorno alle stazioni ferroviarie, specie quelle più isolate e meno centrali, dove si possono verificare quelle situazioni di degrado, abbandono e criminalità tipiche delle stazioni di una grande città. In queste zone, solitamente si trovano hotel economici, ma non sono particolarmente consigliate per la sicurezza, soprattutto se volete visitare Parigi di sera, perché il rientro in hotel nelle ore notturne può essere rischioso. Le stazioni ferroviarie, poi, possono essere anche un facile bersaglio per attentati.

Un’altra zona a rischio è anche quella degli Champs-Élysées. Nonostante sia centrale, è un’area moto grande, frequentata da molte persone e dunque anche da malintenzionati. Qui sono frequenti i borseggi nelle ore della giornata di maggior affollamento, mentre di notte, soprattutto nelle ore tarde, non è molto sicuro. Se proprio dovete passare qui a piedi durante la notte, meglio essere in gruppo ed evitare le zone buie. Ecco perché prendere l’albergo qui non è molto consigliato.

Da evitare di notte anche le zone nei dintorni di Les Halles, del Centre Pompidou e della Tour Eiffel.

In generale, anche se ripetiamo è impossibile prevedere qualunque tipo di aggressione o attacco terroristico, per le vacanze a Parigi è preferibile prenotare l’hotel in una zona centrale, bene illuminata e presidiata dalla Polizia.

Le zone di Parigi più sicure dove prenotare l’albergo sono quelle che vanno dal III al VII arrondissement, tutte concentrate nel cuore della città, attorno alla Senna e all’Ile de la Cité. Il III arrondissement è quello del quartiere Marais, mengtre il IV è quello che si affaccia sulla riva destra della Senna davanti all’Ile de Saint Louis. Il V invece sorge sulla rive gauche, nella zona del quartiere latino. Il VI arrondissement è la zona dove del Palazzo e dei Giardini Luxembourg, mentre nel VII si trovano numerose ambasciate e la zona residenziale di numerose famiglie facoltose. In generale, queste sono le zone più sicure, tranquille e presidiate dalla polizia. Magari evitate gli hotel davanti ai monumenti più famosi o i punti sensibili.

Questi sono ovviamente consigli di massima. Per ogni informazione più dettagliata sulla sicurezza a Parigi e in Francia vi rimandiamo al sito web della Farnesina Viaggiare Sicuri.

VIDEO: Vacanze a Parigi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: