A due passi da Roma il giardino più bello d’Italia

Si trova a due passi da Roma ed è il giardino più bello d’Italia. Un vero spettacolo. Tutte le informazioni su un luogo che non potete perdervi.

L’Italia ha un’offerta straordinaria di parchi e giardini monumentali, in città e ville storiche. Un patrimonio artistico e naturalistico d’eccezione. Luoghi tutti favolosi, da scoprire e dove rifugiarsi alla ricerca di pace e bellezza.

due passi roma giardino
A due passi da Roma il giardino più bello d’Italia (Villa Lante, Adobe Stock)

Queste meraviglie spesso si trovano accanto a noi, a poca distanza dai luoghi dove abitiamo ma non prestiamo loro abbastanza attenzione o tendiamo a darle per scontate.

Qui, vogliamo portavi alla scoperta di un giardino bellissimo, forse il più bello d’Italia, che si può visitare a due passi da Roma. Ecco dove andare e cosa visitare.

A due passi da Roma il giardino più bello d’Italia

Vi portiamo a Villa Lante, un incantevole giardino monumentale situato a Viterbo, nella frazione di Bagnaia. Dunque facilmente raggiungibile da Roma e dalle altre zone del Centro Italia. Insieme al vicino Giardino dei Mostri di Bomarzo, Villa Lante è uno dei più famosi giardini italiani a sorpresa manieristici del XVI secolo.

Si tratta di un classico giardino all’italiana, con al centro una grande fontana con terrazze e sculture, la Fontana dei Mori. Accanto al giardino all’italiana, con le sue siepi geometriche, sorge un boschetto a vegetazione libera, con vialetti, altre fontane e piccole radure.

Nonostante la denominazione di villa, qui non c’è una vera e propria grande villa signorile. Il complesso architettonico è formato da due edifici più piccoli di una villa, due casini, che sono molto simili, entrambi in stile manierista, anche se costruiti a distanza di tempo l’uno dall’altro e da differenti proprietari.

Il giardino

La realizzazione del giardino di Villa Lante è attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola, lo stesso architetto che ha costruito Villa Farnese a Caprarola, con stili molto differenti.

La costruzione di Villa Lante cominciò nel 1511, ma fu portata a termine solo nel 1566, su commissione del cardinale Gianfrancesco Gambara. Il nome Villa Lante, tuttavia, è più recente, risale al XVII secolo, quando la costruzione aveva già 100 anni di vita e passò nelle mani di Ippolito Lante Montefeltro della Rovere, Duca di Bomarzo.

L’attrazione principale del giardino di Villa Lante sono le sue splendide fontane, con sculture e soprattutto giochi d’acqua fenomenali per l’epoca. Artefice di tanta bellezza e ingegno fu Tommaso Ghinucci, specialista di architettura idraulica.

Villa Lante nel 2011 è stata eletta “Parco più bello d’Italia“, nella categoria dei parchi e giardini pubblici. Non è difficile capire il motivo.

due passi roma giardino
Villa Lante, Viterbo (Adobe Stock)

Si può visitare Villa Lante tutto l’anno, con orari differenti a seconda delle stagioni. La chiusura pomeridiana è anticipata durante l’inverno.

Tutte le informazioni le trovate sul sito web ufficiale di Villa Lante.