E’ l’hotel più spettacolare d’Italia e riapre dopo 40 anni

La notizia che tutti devono conoscere: rinasce il Grand Hotel di San Pellegrino Terme, il piano recupero di una storica struttura. Uno degli hotel più belli d’Italia

Chiuso da oltre quarant’anni, dal 1979, il Grand Hotel di San Pellegrino Terme riaprirà a seguito di un complesso e lungo piano di recupero. Una struttura di straordinario pregio architettonico e storico che ha ospitato personaggi celebri e che non poteva essere più lasciata in stato di abbandono.

grand hotel san pellegrino
Rinasce il Grand Hotel di San Pellegrino Terme: il recupero (Foto: Matteo Ceruti – stock.adobe.com)

Non subito ma in un tempo abbastanza ragionevole, dovrebbe riaprire il Grand Hotel San Pellegrino, il grande complesso in stile Art Nouveau che ha fatto la storia della località termale di San Pellegrino Terme.

Prosegue il piano di recupero dell’imponente struttura, con un restauro parziale durato ben 13 anni e che sarà completato con un intervento di Cassa Depositi e Prestiti, per consentire la definitiva riapertura. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Rinasce il Grand Hotel di San Pellegrino Terme

Inaugurato nel 1905, il Grand Hotel San Pellegrino è un’imponente edificio in stile Art Nouveau che sorge nella famosa località termale di San Pellegrino Terme, sulle rive del fiume Brembo, in Val Brembana.

Il pregio dei materiali con cui è costruito l’edificio, la ricchezza delle decorazioni e degli arredi hanno reso lo storico hotel di San Pellegrino uno dei più belli al mondo all’inizio del ‘900.

Nel Grand Hotel hanno soggiornato personaggi storici, artisti e scrittori. Su tutti la regina d’Italia Margherita di Savoia, in occasione dell’inaugurazione che fu da lei presieduta. Tra gli altri ospiti si ricordano: la famiglia dello zar di Russia, il generale Luigi Cadorna, gli scrittori e premi Nobel Eugenio Montale e Salvatore Quasimodo, insieme a tanti altri artisti e personaggi pubblici.

Al Grand Hotel San Pellegrino è stato girato il film di Fellini “Giulietta degli spiriti” del 1965. Ora questa magnifica struttura riaprirà finalmente al pubblico, dopo oltre 40 anni di chiusura e il rischio di finire per sempre in decadenza.

Il recupero dell’hotel di San Pellegrino Terme

Dopo la ristrutturazione parziale durata oltre 13 anni e costata 22 milioni di euro, diventa concreto il piano di recupero definitivo del Grand Hotel Pellegrino, grazie all’intervento di Cassa Depositi e Prestiti.

Come riporta Travel Quotidiano, sono in corso trattative tra il comune di San Pellegrino Terme e Cassa Depositi e Prestiti per il completamento dei lavori di restauro del complesso. L’intervento di Cassa Depositi e Prestiti garantirebbe un investimento di 26 milioni di euro per completare il recupero di quattro piani di camere dell’edificio, del sottotetto e del piano interrato.

Il Comune di San Pellegrino Terme manterrebbe la proprietà della struttura, concedendola solo con un affitto a lungo termine.

Una volta terminati i lavori, l’hotel dovrebbe essere gestito da Qc Terme, già gestore delle terme di San Pellegrino.

La conclusione delle trattative è prevista per la fine dell’anno, quando dovrebbe essere comunicato in dettaglio il piano finale di restauro, con i tempi di riapertura.

grand hotel san pellegrino
Grand Hotel San Pellegrino (Adobe Stock)