Venezia: il ticket di ingresso a pagamento diventa ufficiale

Le ultime novità su Venezia: il ticket di ingresso a pagamento diventa ufficiale, ecco quando. Tutte le informazioni utili da conoscere.

Arriva in via definitiva il ticket di ingresso a pagamento per visitare il centro storico di Venezia. Una misura da tempo annunciata e che ora sta per diventare concreta.

venezia ticket ingresso
Venezia: il ticket di ingresso a pagamento diventa ufficiale (Adobe Stock)

Dall’estate 2022, a partire dal mese di agosto, è stata introdotta la prenotazione per visitare Venezia. Si tratta di una sperimentazione introdotta senza obbligo, per testare il sistema in vista dell’introduzione del ticket di ingresso a pagamento.

La prenotazione online per visitare Venezia prevede una serie di incentivi tra sconti sui mezzi pubblici e nei musei, insieme ad altre agevolazione. Il sistema permette all’amministrazione di controllare e in seguito regolamentare il flusso dei visitatori.

La prenotazione è stata introdotta per chi visita Venezia in giornata, senza prenotare in alberghi o altre strutture ricettive della città lagunare. Non è invece prevista per i turisti che soggiornano in città, così come non sarà applicato nei loro confronti il ticket a pagamento, che di fatto funzionerà come una tassa di soggiorno. Ecco tutte le ultime novità sulle regole di ingresso a Venezia.

Venezia: il ticket di ingresso a pagamento diventa ufficiale

Come era stato già annunciato nei mesi scorsi, dal 16 gennaio 2023 entrerà in vigore a Venezia il ticket di ingresso a pagamento. La data è stata confermata in via ufficiale.

Dopo i primi mesi di sperimentazione della prenotazione online, avviata da agosto, chi vuole visitare la città lagunare in un giorno, senza prenotare in hotel o altre strutture ricettive, dovrà pagare un biglietto o contributo di accesso dal costo variabile da 3 a 10 euro. La differenza nel prezzo sarà in base all’affollamento dei visitatori.

L’amministrazione comunale non ha ancora stabilito il numero di presenze in città che farà scattare la tariffa più elevata. È probabile che sarà fissata a 50mila visitatori. Secondo quanto riporta Veneziaradiotv. Sono previsti sconti per chi prenoterà il ticket con largo anticipo.

Come funzionerà il ticket

Il biglietto di ingresso a pagamento per visitare Venezia avrà la stessa tecnologia del Green pass. Coloro che vogliono visitare Venezia in giornata dovranno collegarsi al portale dedicato del Comune di Venezia, pagare il ticket o dimostrare il diritto all’esenzione, quindi scaricare sul telefono il QRCode di accesso. Il pagamento potrà essere effettuato anche con la carta Venezia Unica.

Rimane il nodo dei controlli. In città non saranno installati tornelli di accesso, almeno non per il momento. Il QRCode di accesso sarà controllato per il Comune di Venezia da società esterne e non dalla polizia municipale.

Numerosi, comunque, sono gli esenti dal pagamento del ticket. Oltre ai residenti e ai turisti che prenotano una struttura ricettiva all’interno della città, potranno entrare gratis a Venezia: i proprietari delle case e i loro ospiti, così come gli ospiti dei veneziani residenti, i bambini sotto i 6 anni di età, le persone disabili, chi arriva in laguna per motivi di lavoro, di studio o di cura, i partecipanti agli eventi sportivi o pubblici e tutti i veneti. Con l’unica eccezione che la città non sia già al completo.

Rimane il problema della privacy per gli ospiti dei residenti e proprietari di case, visto che secondo il regolamento questi dovrebbero comunicare il nome delle persone che ospiteranno per permettere loro di ottenere l’esenzione dal ticket. Un problema che andrà risolto.

venezia ticket ingresso
Turisti a Venezia (Adobe Stock)