Abbronzatura al top dopo le vacanze: ecco i cibi che aiutano la tintarella

Volete mantenere l’abbronzatura anche a ferie finite? Ecco qualche consiglio e soprattutto quali sono gli alimenti che aiutano la tintarella.

Per molti di voi le ferie estive sono finite e, con esse, anche la possibilità di stare sdraiati per ore al sole! Ma se volete mantenere l’abbronzatura bella accesa, come si fa?

cibi-abbronzatura-come-mantenere-colore
Alimenti che aiutano l’abbronzatura

Oltre ai vari  prodotti cosmetici come oli o creme doposole che dovrebbero preservare la pelle e l’abbronzatura raggiunta ci sono anche dei cibi che aiutano a prolungare la tintarella!

Come avere un’abbronzatura duratura e scura: le vitamine nei cibi

L’estate è un po’ al giro di boa: siamo ormai agli ultimi giorni di agosto e l’abbronzatura che abbiamo conquistato a fatica in questi mesi estivi vorremmo cercare di preservarla il più possibile. Come fare?

Ci sono alcuni cibi che, più di altri, sono dei veri e propri amici della tintarella e un buon consumo aiuta moltissimo! Dovremmo cercare infatti alimenti ricchi di:

  • vitamina A stimola la melanina
  • vitamina C ad esempio è importante per formare il collagene per mantenere quindi la pelle bella intatta ed elastica
  • vitamina E e invece quella antiossidante anti aging per eccellenza

Gli alimenti che aiutano a mantenere la pelle abbronzata

Gli alimenti che ci aiutano a preservare un colorito dorato sulla pelle sono svariati. Sicuramente però dovreste puntare a quegli alimenti ricchi di carotene. Si trova in carote, pomodori, zucche e in tutti quegli alimenti che hanno un colore rosso-arancione. Mangiandoli il colore della pelle diventa automaticamente più caldo e l’abbronzatura ha un colore molto più attraente. Sia chiaro però. Questi cibi non hanno un un’azione diretta sulla produzione di melatonina, ma hanno la capacità di dare alla pelle un colore molto più caldo.

Non solo carote

I cibi più abbronzanti di tutti comunque non sono solo le carote. Per aiutare a mantenere l’abbronzatura possiamo mangiare ciliegie, pomodori, melone, sedano, lattuga, albicocche, radicchio, cicoria e peperoni.