Altro che Maldive, in Italia la spiaggia di riso è la più bella del mondo

E’ una delle spiagge più belle del mondo e si trova in Italia. Sembra fatta di chicchi di riso. Dove si trova e perché andarci

Spiaggia bianchissima, acqua turchese e cristallina e intorno il verde della macchia mediterranea. Uno spettacolo vero? Che diventa ancora più bello se ci si avvicina e si nota che la sabbia è formata da – all’apparenza – miliardi di chicchi di riso. Una meraviglia di Madre Natura che per nostra enorme fortuna è in Italia.

La distesa bianca di Is Arutas in Sardegna, la spiaggia di riso

Questa spiaggia bellissima e unica è Is Arutas, una delle spiagge più amate della Sardegna. E anche una delle più particolari proprio per la composizione della sua sabbia. Che non è fatta di riso, ma rimane lo stesso unica. Uno dei posti dove andare almeno una volta nella vita e uno dei luoghi da vedere obbligatoriamente nel vostro viaggio in Sardegna.

La spiaggia di riso di Is Arutas: la più bella del mondo

La Sardegna ha un mare e spiagge bellissime lungo tutte le sue coste. Ma azzardiamo a dire che questo angolo dell’isola, ovvero quello della Penisola del Sinis in provincia di Oristano, ha le spiagge più belle in assoluto. Oltre a Is Arutas ci sono le gemelle Mari Ermi e Maimoni.

Tutte e tre queste spiagge hanno in comune la sabbia. Che non è fatta ovviamente di riso, come può sembrare, ma di quarzo. Minuscoli frammenti di quarzo dovuti all’erosione di migliaia di anni hanno dato vita a queste spiagge spettacolari. Il bianco è accecante, ma screziato di riflessi rosa e verdi. Un paesaggio unico che ha reso Is Arutas in cima alla lista delle spiagge più belle del mondo.

La spiaggia di Is Arutas è inserita in un contesto da favola dove la natura la fa da padrone. E’ racchiusa fra due speroni rocciosi, circondata dal verde della macchia mediterranea e da grotte di arenaria. La spiaggia è costituita da granelli di granito porfico bianchi con sfumature rose e verdi. I riflessi che si creano con l’acqua sono davvero spettacolari. Di fronte l’isola di Mal di Ventre dove nidificano le tartarughe caretta caretta.

L’acqua è subito profonda il che rende questa spiaggia perfetta per chi pratica gli sport acquatici – è battuta dal maestrale, un paradiso per i surfisti – un po’ meno per i bambini. Inoltre per quanto ci siano servizi di base, ci sono ancora e per fortuna poche costruzioni, il che rende la spiaggia ancora piuttosto selvaggia. E per questo ancora più bella.

Come arrivare alla spiaggia di Is Arutas

Arrivare alla spiaggia di Is Arutas però è facilissimo. Dista meno di 15 km da Cabras e si trova proprio a ridosso di San Salvatore di Sinis. Questo villaggio un tempo era il set per film western, oggi è diventato il posto dove parcheggiare, fare rifornimento di viveri, fermarsi nel campeggio o nei ristorantini creati nelle ex capanne dei pescatori.

Andiamo alla spiaggia più bella del mondo?

Andare a Is Arutas e visitare la penisola del Sinis è una delle cose da fare in Sardegna. Portatevi smartphone o macchina fotografica e scattate foto soprattutto dai due speroni di roccia che la racchiudono per immagini spettacolari della spiaggia di riso, la più bella del mondo. E quando andate via sgrullate bene i teli per non portare via con voi della preziosa sabbia.

Previous articleMeteo weekend di Ferragosto 2022: che tempo ci aspetta
Next articleLa spiaggia di Giant’s Causeway: la forza della natura vi lascerà senza parole
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.