Dove fare meditazione all’aperto in estate per ritrovare il benessere

Quali sono le località più interessanti dove fare meditazione all’aria aperta e ritrovare il benessere?

Fare meditazione è sempre una scelta importante e che, spesso, cambia la vita.

Ragazza vestita di bianco medita con le mani giunte
Dove meditare all’aperto

Decidere di trovare un momento da dedicare a se stessi, concentrandosi sul qui e ora, apporta benefici mentali e psicologici comprovati. Ma dove fare meditazione all’aperto in questi giorni di calura estrema?

Meditare nella natura fa bene all’anima

Chiudersi in casa, sedersi sul tappetino o sul cuscino e meditare con questo caldo è quasi impossibile. Certo, se avete un condizionatore o un deumidificatore le cose cambiano, ma la maggior parte di noi ne è sprovvisto. E allora, per non perdere l’abitudine di meditare bisogna farlo all’aperto. Magari in una zona ricca di natura che riesca a influenzare positivamente anche i nostri pensieri.

Quali sono i posti migliori dove fare meditazione all’aperto

Fare meditazione all’aperto significa dotarsi di un cuscino o un tappetino portatile e trovare una zona che vi faccia sentire al sicuro. Dovrete tenere gli occhi chiusi molto probabilmente e quindi avere il terrore che possa arrivare qualche animale, oppure che un malintenzionato vi rubi la borsetta o lo zaino non è la soluzione migliore! Ecco qualche consiglio per voi!

  • Sul molo davanti al mare al mattino presto: meditare con il rumore delle onde è meraviglioso. Una colonna sonora naturale unica nel suo genere. La posizione migliore però non è in spiaggia, ma in una zona un po’ isolata, magari sul molo o sugli scogli. Qui difficilmente ci sono assembramenti nelle prime luci dell’alba, fa fresco, c’è un bel venticello e nessuno potrà disturbarvi.
  • In montagna accanto alla tenda all’alba: se avete la fortuna di dormire in tenda al mattino svegliarsi presto per ammirare l’aurora non è uno sforzo, è un privilegio. Pensate quindi a meditare in montagna di prima mattina, con la sicurezza di avere gli oggetti personali al sicuro nella tenda, e senza nessuno che vi possa disturbare. Compresa la sicurezza di conoscere il luogo visto che ci avete già dormito.
  • In un luogo in mezzo alla natura che conoscete bene: se sapete che di fianco a casa c’è un campo di grano oppure un piccolo prato o una zona del parco che vi piace particolarmente questo sarà il luogo giusto per poter meditare.
Ragazza nella posizione yoga dell'albero in un prato davanti alle montagne
Meditare in mezzo alla natura

Un consiglio…

Qualunque posto all’aperto per meditare scegliate, ci sono delle considerazioni da fare! Dovete sentirvi sicuri, tranquilli e avere la forza di concentrarvi perché all’aperto le distrazioni esterne sono molte di più!