Austria: chi è positivo al Covid potrà uscire di casa, abolito l’obbligo di isolamento

La novità dall’Austria: chi è positivo al Covid potrà uscire di casa, abolito l’obbligo di isolamento. Tutte le informazioni utili.

Grandi novità in arrivo in Austria sull’allentamento delle misure di prevenzione anti-Covid. Novità che interessano anche viaggiatori e turisti.

austria covid isolamento
Austria: chi è positivo al Covid potrà uscire di casa, abolito l’obbligo di isolamento (Adobe Stock)

Dopo che lo scorso inverno era stato uno dei Paesi più rigidi in Europa nelle misure anti-Covid. Il primo a reintrodurre un lockdown totale, prima per soli non vaccinati e poi per tutti, anche il primo a introdurre l’obbligo vaccinale anti-Covid, ora l’Austria annuncia una svolta radicale e inattesa: la fine dell’isolamento per i positivi al Covid-19 (o meglio al coronavirus Sars-Cov-2).

Questo significa che chi è positivo al virus è autorizzato ad uscire di casa. Seguendo alcun regole, comunque. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Austria: chi è positivo al Covid potrà uscire di casa, abolito l’obbligo di isolamento

Niente più obbligo di isolamento per i positivi al Coronavirus. L’Austria ha deciso di eliminare questa misura restrittiva. Come del resto aveva già fatto il Regno Unito nei mesi scorsi.

La nuova regola entrerà in vigore lunedì 1° agosto. Come riporta l’agenzia Ansa. I positivi potranno uscire liberamente di casa ma dovranno indossare la mascherina FFP2, per non contagiare gli altri, anche all’aperto.

Si tratta di un cambio di rotta importante, non solo per i cittadini ma anche per i turisti. Infatti, chi dovesse scoprire di essere positivo al Coronavirus mentre è in vacanza in Austria non dovrà più isolarsi, ma potrà proseguire la propria vacanza uscendo di casa, indossando la mascherina FFP2. Naturalmente, è sempre consigliabile usare la massima prudenza. Avendo cura di evitare i luoghi affollati se si hanno sintomi e restare a casa se si sta male.

Le nuove regole

L’abolizione dell’isolamento per i positivi dovrebbe valere in tutta l’Austria, senza distinzioni regionali. Mentre finora Vienna e la sua regione avevano applicato le misure sanitarie più rigorose nella prevenzione anti-Covid.

Sono previste, tuttavia, delle eccezioni. I positivi al virus non potranno accedere alle strutture dove sono presenti persone fragili, come ospedali, case di cura, asili e scuole elementari. Mentre è prevista l’astensione dal lavoro se i soggetti positivi non possono indossare la mascherina FFP2 sul luogo di lavoro, per motivi di salute o professionali. Come riporta TTG Italia.

L’Austria, dunque, si avvia alla convivenza con il virus, nonostante la crescita dei contagi questa estate. Anche in Italia si è aperto il dibattito sull’eliminazione dell’isolamento per i positivi. Che ne pensate?

austria covid isolamento
La Chiesa di Santo Stefano a Vienna. (Adobe Stock)