Monte Bianco: pericolo di caduta pietre, chiusa la salita dal lato francese

Le informazioni da conoscere per chi va in montagna: sul Monte Bianco pericolo di caduta pietre, chiusa la salita dal lato francese. Cosa bisogna sapere.

Estate difficile per chi va in montagna. Tra ghiacciai che si sciolgono e crollano, a causa delle temperature troppo elevate, ai crolli di massi. L’ultimo allarme viene dal Monte Bianco.

monte bianco caduta pietre
Monte Bianco: pericolo di caduta pietre, chiusa la salita dal lato francese (Il Monte Bianco visto da Saint-Gervais-Les-Bains. Adobe Stock)

Sul versante francese del Monte Bianco, dal comune di Saint-Gervais-les-Bains, è stato segnalato il pericolo di caduta pietre. Per questo motivo le autorità hanno chiuso la salita alla montagna più alta d’Europa.

Si tratta di un pericolo concreto, con massi già caduti verso valle, sia di giorno che di notte. Pertanto lo stop dell’ascesa alla vetta della montagna è inevitabile. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Monte Bianco: pericolo di caduta pietre, chiusa la salita dal lato francese

Anche questa volta la responsabilità è della siccità, dovuta ai cambiamenti climatici. Siccità che sgretola le montagne, i loro ghiacciai e anche i fronti rocciosi.

Sul lato francese del Monte Bianco, a Saint-Gervais-les-Bains, in Alta Savoia, sono state segnalate “importanti cadute di pietre“, sia di giorno che di notte. Le cadute si stanno verificando lungo la via normale che sale al Monte Bianco e che passa dal rifugio del Gouter.

Pertanto, le autorità francesi sconsigliano fortemente agli alpinisti di percorrere la salita. Mentre le guide alpine hanno sospeso le ascensioni.

La mappa di Saint-Gervais-les-Bains, con il rifugio del Gouter e il Monte Bianco

Il pericolo è reale e l’allarme lanciato dalle autorità urgente, anche perché riguarda l’itinerario più frequentato per la salita al Monte Bianco, in quanto più facile e meno impegnativo rispetto ad altri percorsi.

L’allarme

Il sindaco di Saint-Gervais-les-Bains, Jean-Marc Peillex, ha scritto in un post su Facebook: “Pericolo di morte”. Per avvisare della situazione di rischio, a causa della caduta di pietra, presente sulla via che sale al Monte Bianco, passando per il rifugio del Gouter.

In una nota congiunta, la prefettura dell’Alta Savoia e il comune di Saint-Gervais-les-Bains  avvertono: “A causa delle condizioni climatiche eccezionali attuali e della siccità che interessano il nostro dipartimento da diverse settimane, importanti cadute di pietre si verificano lungo la via normale di ascesa alla cima del Monte Bianco, di giorno come di notte, in particolare negli orari più frequentati, cioè la mattina presto“.

Pertanto, data la situazione di pericolo, le autoritàraccomandano agli alpinisti intenzionati a questa ascensione di posticiparla momentaneamente. Le società delle guide alpine di Saint-Gervais-les-Bains e di Chamonix-Mont-Blanc si sono accordate per sospendere temporaneamente l’ascensione da questa via. Questa saggia decisione va accolta con favore”.

monte bianco caduta pietre
Monte Bianco (Foto di Angelomalvasia. Licenza CC BY-SA 3.0, ikimedia Commons)