È questo il luogo più fresco di Roma: fanno 20 gradi in meno!

Dove andare a Roma quando il caldo è insopportabile. Ecco il luogo più fresco di Roma

Roma in estate diventa davvero una città bollente. La sua bellezza viene offuscata dalle temperature torride che non lasciano scampo. Chi può scappa al mare per fare un tuffo, qualcuno va nel borgo più fresco vicino alla Capitale o nei posti nel Lazio meno roventi. E chi resta in città dove può andare per sentire meno caldo?

Apparentemente non c’è ‘grattachecca’ che tenga, fontana o parco dove ripararsi per soffrire un po’ meno il caldo. Ma per avere il fresco a Roma bisogna scendere. Già perché nel cuore sotterraneo della città c’è il posto più fresco in assoluto: le catacombe.

Dove andare a Roma con il caldo: il posto più fresco

Quando l’anticiclone africano investe l’Italia le temperature a Roma si innalzano notevolmente. Le massime toccano – e a volte perfino superano – i 40 gradi. Il ponentino poco può fare per mitigare questa aria rovente.

Girare per la città diventa proibitivo e per trovare un po’ di refrigerio si cerca una piscina. In realtà è una visita culturale quella che vi rinfrescherà davvero. Basta già entrare in una delle tante chiese di Roma per avere un po’ di frescura. Le pareti infatti con cui sono costruite sono molto spesse e non fanno penetrare troppo calore.

Ma temperature invernali le troviamo sotto la superficie, ovvero nelle Catacombe. Qui il termometro si aggira sui 16 gradi. Dunque mentre sopra si boccheggia con 40 gradi, sotto ce ne sono almeno 20 di meno e fa freschetto.

Le catacombe più belle di Roma

A Roma ci sono numerose catacombe che si possono visitare e sono la gita culturale perfetta da fare in estate. Fra le più belle catacombe da vedere a Roma ci sono quelle di San Callisto, il primo cimitero ufficiale dei Cristiani. Sono sulla via Appia e sono aperte la mattina e il pomeriggio fino alle 17.00. Ci si accede con visita guidata che dura circa 40 minuti. All’interno affreschi, cripte e le tombe di 16 pontefici.

A poca distanza sulla via Appia Antica le Catacombe di San Sebastiano dove è sepolto il santo, poi sulla via Salaria le Catacombe di Santa Priscilla e sulla via Ostiense le Catacombe di Santa Tecla.

Per cercare refrigerio dovete dunque visitare Roma Sotterranea. Oltre le catacombe c’è da vedere anche la Domus Aurea, l’antica villa dell’imperatore Nerone al Colle Oppio. Al di sopra della villa vennero costruite le terme di Traiano. Per visitare le stanze sotterranee bisogna prenotare la visita che si svolge ogni giovedì in estate.

Roma in estate dove andare

Avere un po’ di fresco a Roma in estate non è dunque impossibile. Anzi le temperature roventi vi porteranno a scoprire la faccia meno visibile e più misteriosa della Città Eterna.

Previous articleIl paradiso per le immersioni si trova in Italia ed è spettacolare
Next articleL’imperdibile tappa in Puglia: la fortezza raffigurata su 1 centesimo
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.