Le 5 spiagge gratuite da non perdere in Italia

I costi degli stabilimenti sono in rialzo e una giornata al mare può diventare particolarmente dispendiosa. Niente di meglio quindi di una delle meravigliose spiagge libere in Italia, scopriamo le migliori

L’Italia vanta una costa lunghissima con spiagge per tutti i gusti e tutte le tasche. Gli stabilimenti offrono sicuramente comodità e comfort ma sono anche dispendiosi e una giornata al mare può richiedere un bel gruzzoletto.

Palinuro
Palinuro (Adobe Stock)

Tuttavia ci sono anche tantissime spiagge libere dove è possibile passare anche una bellissima giornata a costo zero con uno spettacolo naturale incredibile.

Le 5 spiagge libere migliori in Italia

Le spiagge libere sono ovunque in tutte le zone d’Italia, in alcuni tratti di costa sono più ampie e numerose, in altre zone si tratta a volte di lembi di spiaggia piuttosto piccoli. Per non sbagliare meglio arrivare di buon mattino, soprattutto ad agosto queste sono la meta di molti turisti e potrebbero essere affollate.

Spiaggia del Buon Dormire in Cilento

La spiaggia del Buon Dormire in Cilento è la più bella di tutta la zona, un paradiso che si trova a Palinuro. La spiaggia è incastonata tra le rocce ed è praticamente isolata. Si può raggiungere solo in barca ma ne vale veramente la pena perché è un paradiso. L’acqua è così limpida, con sfumature che vanno dal turchese al blu, che sembra un paradiso. Ci sono delle navette organizzate dal porto di Palinuro che fanno andata e ritorno per la spiaggia.

Cala Sisine in Sardegna

Spiaggia gratuita di Baunei in provincia di Nuoro. Una cala larga circa 200 metri, poco battuta e quindi tranquilla. Si trova vicino le montagne dell’altopiano del Golgo ed è una foce molto particolare. La zona è splendida e non essendo molto famosa non è mai affollata quindi si può godere di qualche ora di relax e mare stupendo.

Spiaggia di Calamosche nella Riserva di Vendicari

Pochi metri di spiaggia tra montagne rocciose, mare cristallino e sempre calmo, sembra di essere ai Caraibi ma questa spiaggia libera si trova a ridotto della Riserva Naturale di Noto. È stata insignita da Legambiente con il titolo di Spiaggia più bella d’Italia. La spiaggia è una vera e propria oasi, accessibile comodamente anche per chi viaggia con bambini piccoli.

Spiaggia delle due sorelle nelle Marche

La spiaggia delle due sorelle ha ciottoli e sabbia e delle acque limpidissime di un azzurro vivido. In acqua è possibile ammirare due stupendi faraglioni bianchi, mentre alle spalle il Monte Conero. Tutta la zona è molto nota per le cale e le baie ma questa è una delle spiagge libere più belle in assoluto.

Porto Selvaggio in Salento

Spiaggia a libero accesso in provincia di Lecce, sulla costa ionico-salentina con un mare da favola, un lembo sabbioso e rocce che si uniscono in modo selvaggio alla natura circostante. Molto caratteristico per chi ama il verde e i luoghi incontaminati. Anche Porto Selvaggio ha vinto il titolo di spiaggia gratis più bella d’Italia.

Cosa portare in una spiaggia libera

Queste aree sono naturali quindi sprovviste di ogni tipo di servizio, non ci sono bagni o bar e non è possibile acquistare acqua o cibo. Per questo è utile viaggiare attrezzati portando prodotti a sufficienza per il tempo di sosta e soprattutto molta acqua.

Spiaggia delle due sorelle
Spiaggia delle due sorelle (Adobe Stock)