Bandiere Arancioni 2022: i nuovi bellissimi borghi premiati dal Touring

Le ultime novità sulla Bandiere Arancioni 2022: ecco i nuovi bellissimi borghi premiati dal Touring Club Italiano. Tutte le informazioni utili.

Sono state annunciate nuove Bandiere Arancioni 2022. I borghi di qualità premiati dal Touring Club Italiano. Ecco quali sono.

bandiere arancioni 2022 borghi
Bandiere Arancioni 2022: i nuovi bellissimi borghi premiati dal Touring (Dozza, Adobe Stock)

Sono tre bellissimi borghi, situati in altrettanti regioni, i nuovi premiati con la prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club.

Il riconoscimento va ai piccoli centri del territorio italiano che hanno saputo conservare l’integrità del loro patrimonio architettonico, storico e artistico, insieme alle tradizioni locali, offrendo accoglienza turistica di qualità in un’ottica di tutela ambientale.

Solo quando sono soddisfatti i rigorosi parametri richiesi dal Touring Club Italiano i borghi ricevono la prestigiosa Bandiera Arancione. Scopriamo insieme i nuovi premiati.

Bandiere Arancioni 2022: i nuovi bellissimi borghi premiati dal Touring

I borghi italiani certificati con le Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano salgono a 270 complessivi, grazie a tre nuovi ingressi. Da Nord a Sud, si tratta di tre piccoli centri che accanto alla bellezza del loro patrimonio e del loro paesaggio offrono un turismo di qualità, che valorizza il territorio e la sua cultura e rispetta l’ambiente.

Per ottenere la Bandiera Arancione, infetti, sono richiesti diversi requisiti che vanno dalla tutela del patrimonio artistico e culturale, alla sostenibilità ambientale fino alla qualità dell’accoglienza per un’esperienza di viaggio autentica.

I tre nuovi borghi Bandiere Arancioni 2022 sono Dozza, in provincia di Bologna, Manciano, in provincia di Grosseto, e Sasso di Castalda, in provincia di Potenza. Scopriamoli in dettaglio.

Dozza, Bologna – Emilia Romagna

bandiere arancioni 2022 borghi
Murales nel centro di Dozza (Adobe Stock)

Famoso per i suoi murales, Dozza è una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. Un grazioso borgo medievale che ha conservato la sua struttura storica, dove troneggia la Rocca Sforzesca, ma allo stesso tempo ha saputo rinnovarsi. Il borgo ospita anche un Centro Studi Tolkeniani e l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna. Il territorio circostante di campi, vigneti e boschi è ideale per le passeggiate, con diversi percorsi escursionistici.

Manciano, Grosseto – Toscana

Rocca medievale di Manciano (Adobe Stock)

Situato nel cuore della Maremma grossetana, Manciano è un borgo medievale che ha conservato intatti numerosi edifici storici, a cominciare dalla imponente Rocca. È rinomato per la sua frazione di Montemerano, tra i borghi più belli d’Italia con le sue caratteristiche case in pietra. Soprattutto, nel suo territorio comunale si trovano le Terme di Saturnia, con le famose Cascate del Mulino. Da visitare anche il museo sulla preistoria della valle del fiume Fiora.

Sasso di Castalda, Potenza – Basilicata

bandiere arancioni 2022 borghi
Ruderi a Sasso di Castlada (Adobe Stock)

Infine, tra i nuovi borghi premiati con la Bandiera Arancione del Touring, c’è Sasso di Castalda, in provincia di Potenza. Caratteristico borgo, circondato da uno straordinario patrimonio naturalistico, che ha conservato parte degli antichi edifici, tra vicoli suggestivi e chiese. Lo splendido paesaggio naturale si può ammirare da un punto di osservazione spettacolare e da brivido quello del Ponte alla Luna, un ponte tibetano a pedata discontinua sospeso sul canyon dell’Arenazzo a circa 100 metri di altezza e lungo 300 metri. Da scoprire l’area faunistica dedicata al cervo, insieme ai tanti percorsi escursionistici del territorio

Per ulteriori informazioni sulle Bandiere Arancioni: www.bandierearancioni.it

Ricordiamo anche i borghi Bandiere Arancioni premiati nel 2021.

3 borghi centro italia maggio
Borgo di Montemerano (Adobe Stock)