Il Planetario di Roma riapre al pubblico: tutte le informazioni sulla visita

La notizia attesa da molti: Planetario di Roma riapre al pubblico, con boom di prenotazioni. Ecco tutte le informazioni utili sulla visita.

Una bellissima notizia per tutti i romani e non solo. Dopo ben otto anni di chiusura, riapre al pubblico il Planetario di Roma. L’inaugurazione è stata il 22 aprile ed è già boom di prenotazioni.

planetario roma riapre
Il Planetario di Roma riapre al pubblico: tutte le informazioni sulla visita (Foto www.facebook.com/planetariorom)

Il Planetario di Roma è ospitato all’interno del Museo della Civiltà Romana all’EUR, riapre alle visite rinnovato, con una tecnologia migliorata e nuove imperdibili attrazioni.

Il tema di questa riapertura è “ritorno alle stelle“. Ecco tutto quello che bisogna sapere sul Planetario rinnovato e su come visitarlo.

Il Planetario di Roma riapre al pubblico: tutte le informazioni sulla visita

Lo spettacolo della volta celeste, le stelle ma anche le molecole e i misteri della natura sono le meraviglie che si possono ammirare dalla sala della grande cupola digitale del Planetario di Roma, seduti nelle nuove 98 poltroncine che accoglieranno i visitatori nei prossimi mesi.

Il Planetario, ospitato nella sede del Museo della Civiltà Romana, ha riaperto ufficialmente le porte al pubblico venerdì 22 aprile.

Fino al 18 settembre i visitatori potranno partecipare all’evento spettacoloRitorno alle stelle“, con lo spettacolo dell’universo mostrato sulla grande cupola digitale, con la guida di esperti astronomi. Un viaggio cosmico sconfinato, accompagnato dalla narrazione di storie di indagini scientifiche e di scoperte spiazzanti. Si racconterà anche delle osservazioni del cielo e degli astri degli antichi Romani, nel lungo legame tra Roma e le stelle che arriva fino ai giorni nostri, alle tappe fondamentali dell’esplorazione spaziale e alle recenti scoperte dell’astrofisica.

Il rinnovato Planetario di Roma riapre con una nuova tecnologia all’avanguardia, con un sofisticato sistema di videoproiettori ad altissimo contrasto e risoluzione 4K. Questa nuova tecnologia consente di ricostruire con estremo realismo la superficie di Terra, Luna e Marte, nonché di andare oltre, nei luoghi più lontani dell’universo, tra galassie e nebulose.

L’ampia superficie della nuova cupola è dotata di uno schermo emisferico di ben 300 metri quadrati e 14 metri di diametro, offrendo ai visitatori una visione coinvolgente. Il nuovo sistema di proiezione si avvale del software “Sky Explorer”, che permette di ricostruire sulla cupola ogni aspetto di un intero universo virtuale.

L’ingresso al Planetario di Roma è a pagamento. I biglietti a prezzo intero costano 9,50 euro per i non residenti e 8,50 euro per i residenti; quelli a prezzo ridotto 7,50 euro per i non residenti e 6,50 euro per i residenti. La prevendita è di 1 euro ed è obbligatoria nei fine settimana, nei giorni festivi e per le scuole.

Per ulteriori informazioni sulla vista al Planetario e gli eventi in programma: www.planetarioroma.it

planetario roma riapre
Museo della Civiltà Romana all’EUR di Roma (Adobe Stock)