Le 3 grandi città in cui le automobili stanno scomparendo

Il mondo sta cambiando e le città si stanno adeguando: scopriamo insieme quali sono le città in cui le automobili stanno scomparendo.

Esistono delle città in cui le automobili stanno scomparendo. Di fatto stanno riqualificando le strade levando spazio alle auto, questa scelta non è per nulla casuale. Alcune località stanno ridando ai propri cittadini lo spazio che la mobilità aveva tolto loro. Scopriamo insieme quali sono le città in questione in cui le automobili stanno piano piano scomparendo.

Città senza più auto
Le 3 città in cui le automobili stanno scomparendo. Credits A. Stock

È chiamata mobilità attiva, quel tipo di mobilità che vuole incentivare gli spostamenti a piedi o tramite la bicicletta, ridando una certa qualità a tutti gli spazi pubblici. Questi sono i cardini di molte politiche urbane che si stanno consolidando nel mondo.

Le città in cui ci sono meno automobili 

Le 3 città che stanno usando delle azioni ad hoc per ridurre i trasporti in auto stanno di fatto ridando il valore allo spazio della strada. Con interventi che vanno a toccare i percorsi dove le automobili si muovono e disegnando nuovi spazi per ciclisti, pedoni e per il trasporto pubblico.

  • Amsterdam
  • Barcellona
  • Birmingham

Amsterdam: la città delle biciclette

Amsterdam è famosa per essere l’icona di un mezzo di trasporto preciso: la bicicletta. Proprio la Capitale dei Paesi Bassi prevede di tagliare ancora di più l’uso delle auto tramite un’eliminazione  graduale dello spazio per i parcheggi. La finalità è di levare 11.000 posti auto entro il 2025, per recuperare spazio per le aree verdi, aree gioco e piazze.
Un taglio per i parcheggi per le auto e nuovi spazi per gli spazi per le biciclette. In particolare vicino ad aree precise come stazioni ferroviarie, del trasporto pubblico e parcheggi scambiatori. Entro il 2030 l’amministrazione ha reso noto che vieterà tutti i veicoli a combustione e potranno circolare solo auto elettriche o a zero emissioni.

Barcellona e la sue isole pedonali

Barcellona è una città che ha iniziato una rivoluzione che ha un nome preciso: Superblocchi. Grazie alla strade della città è stato possibile creare isole pedonali, deviando il traffico. La zona che è stata coinvolta di più è Poblenau, qui strade e parcheggi sono stati trasformati in aree per bambini, dove godere dell’aria aperta e per vivere la città in modo decisamente differente. Questa città è anche attiva con una vasta low emission zone, qui possono circolare solo auto rientrano in particolari criteri ambientali.

Città senza più auto
Le 3 città in cui le automobili stanno scomparendo. Credits A. Stock

Birmingham: no alle automobili in centro e incentivi

Birmingham è storicamente famosa per essere disegnata per far circolare le auto. Dopo il dichiarato stato di emergenza climatica del 2019 ha progettato di limitare l’accesso alle auto nel centro della città, ritagliando zone pedonali e ciclabili.
Nelle varie iniziative ci sono anche diversi incentivi rivolti alle imprese che decidono di eliminare piazzali a parcheggio. Al posto dell’uso dell’asfalto l’amministrazione prevede di costruire case per persone a basso reddito. Si è posta anche un obiettivo importante: entro il 2030 Birmingham vorrebbe diventare carbon neutral.

Siamo abituati ad associare le grandi città al traffico, al circolo incessante di automobili, ma è importante uscire da queste cattive abitudini ed abbracciare un tipo di mobilità più sostenibile. Scoprire che città come queste elencate l’hanno già iniziato a fare è d’ispirazione e soprattutto d’esempio.