Viaggio in camper: gli errori da evitare per avere una vacanza da sogno

Il viaggio con il camper è sinonimo di libertà, ma attenzione il rischio di cadere in errori grossolani è dietro l’angolo. Potrebbero rovinarvi la vacanza.

Il viaggio in camper è un modo per staccare dalla routine di tutti i giorni ed entrare a contatto con la natura in un modo unico. L’idea c’è ed è fondamentale ma ciò che conta ed evitare di fare i classici errori da principianti.

Gli errori da non fare in camper
Viaggio in camper: gli errori da evitare per avere una vacanza da sogno. Credits A. Stock

Per gustare il proprio viaggio sopra il proprio camper, oppure al proprio van basta evitare questi sbagli (che solitamente almeno una volta facciamo tutti) e viversi la propria avventura on the road.

Gli errori da evitare per un viaggio in camper memorabile

C’è un termine specifico che incarna il tipico viaggio all’interno di questi mezzi: Vanlife, il camper non è solo un mezzo di trasporto ma un vero e proprio modo di vivere il viaggio. Che sia un camper, un van, una roulotte o un furgone camperizzato poco importa, l’esperienza di viaggio sarà solo una. Per renderla indimenticabile basta scongiurare questi errori e godersi un’esperienza unica.

Viaggio in camper: la scelta del mezzo che fa per noi

Chi è attratto da questo tipo di viaggio la prima cosa che deve stabilire è il veicolo da scegliere. Oltre alla questione estetica sicuramente ciò che farà la differenza è riuscire a far combaciare le nostre necessità. Rispettando il comfort e la praticità del mezzo.
Banalmente anche le dimensioni del camper fanno tutta la differenza del mondo, un mezzo più compatto potrebbe essere più semplice da gestire all’interno del nostro viaggio. Il consiglio è di provare il veicolo prima di partire.

Gli imprevisti da considerare: il realismo del viaggiatore

Sicuramente oltre alle pianificazioni e ai progetti di viaggio è importante considerare anche tutte quelle variabili che potrebbero influenzare la vacanza: ad esempio il meteo. Non si tratta di essere eccessivamente pragmatici ma di essere tendenzialmente (quasi) sempre preparati. Se volete viaggiare nei mesi più caldi fate controllare il sistema di raffreddamento del vostro veicolo prima di partire e procuratevi delle zanzariere.

Il tempo del viaggio: la fretta lasciatela a casa

Siamo abituati e anche assuefatti a raggiungere la nostra meta nel minor tempo possibile. Ma se scegliamo un viaggio on the road dovremmo scrollarci di dosso questo concetto, perchè la durata del viaggio non è una parentesi che ci divide dalla nostra vacanza: ma è una sua parte. Viaggiare in camper ci consente vi assaggiare un viaggio nomade, senza la classica fretta del cittadino moderno.

Gli errori da non fare in camper
Viaggio in camper: gli errori da evitare per avere una vacanza da sogno. Credits A. Stock

La vanlife potrebbe essere anche un cambio di vita

Questo tipo di vacanza potrebbe trasformarsi in qualcosa di più. Negli ultimi anni sono tantissimi coloro che sono diventati dei nomadi digitali. Ma prima di intraprendere questa strada, dovete capire se la vita da freelance può fare davvero per voi. Il senso di libertà di quest’alternativa sicuramente ha i suoi pro e i suoi contro che dovrebbero essere valutati caso per caso.

Solitudine e socializzazione

Questo tipo di viaggio dovrebbe essere contemplata una sensazione che non siamo più abituati a provare: la solitudine. Quando si vive in movimento come nel caso del viaggio in camper in solitaria. Ma questa modalità offre tanti modi per socializzare: ad esempio nei campeggi o nelle aree di sosta. Sono luoghi perfetti per conoscere persone con interessi in comune con i vostri.

Il viaggio in camper è un’esperienza a 360 gradi che rimarrà nella vostra memoria, non è come organizzare un viaggio con tutti i comfort del caso. È un’esperienza di viaggio che non si può dimenticare, l’importante è sapere come affrontarla, è il solo modo per viverla nei migliore dei modi.