Inizio di marzo al gelo: forte calo delle temperature in Italia

L’inverno non se ne va: inizio di marzo al gelo, crollano le temperature in Italia. Le previsioni.

inizio marzo gelo
Inizio di marzo al gelo: le temperature in Italia (Foto di Egor Kamelev da Pexels)

Oggi, 1° marzo, dovrebbe iniziare la primavera meteorologica. Siamo, invece, in pieno inverno, con pioggia, rovesci, neve, vento e freddo. Per le belle giornate tiepide di sole dobbiamo aspettare ancora.

Sull’Italia è arrivata da inizio settimana una nuova perturbazione proveniente dall’Europa nord-orientale che sta portando neve a bassa quota sulle regioni centromeridionali e freddo in tutta Italia. Ad essere più colpito dal maltempo, infatti, è il Centro-Sud. Il crollo delle temperature, comunque sta interessando tutta la penisola. Vediamo le temperature di questi giorni in Italia.

Un inizio di marzo al gelo: le temperature in Italia

L’inizio della primavera è rimandato per il momento. In questi primi giorni del mese di marzo l’Italia è colpita da un crollo delle temperature dovuto a un impulso di aria fredda proveniente dai Balcani che nelle ultime ore ha raggiunto il nostro Paese.

Se il maltempo, con piogge e nevicate anche a bassa quota, è concentrato al Centro Sud, in particolare sulle regioni adriatiche, il freddo sta colpendo tutta Italia.

Diverse zone del Nord e Centro Italia, in particolare in pianura ma anche in collina, si sono svegliate questa mattina al gelo. Le temperature minime sono scese sotto lo zero su tutta la Pianura Padana e su parte delle regioni meridionali. Un marzo iniziato con il freddo invernale.

Come  segnala 3bmeteo, nella giornata di martedì 1° marzo le temperature minime hanno registrato un lieve rialzo al Nord rispetto al giorno precedente ma rimangono ancora molto basse e sotto la media del periodo. Invece, si sono ulteriormente abbassate nel resto d’Italia. Il calo interessa anche le temperature massime, che sono sempre sotto la media in tutta Italia.

Anche mercoledì 2 marzo sarà una giornata ancora fredda. Le temperature saranno sotto la media ovunque, nel basso Piemonte e in Emilia Romagna si registreranno anche 5 o 7 gradi in meno rispetto alle medie stagionali. Al Centro Nord e su parte del Sud peninsulare si verificheranno ancora gelate. Le temperature massime, invece, registreranno un lieve aumento al Nord e sulla Sardegna, con i valori che cominceranno a tornare nelle medie di stagione. Sul resto d’Italia le massime saranno ancora sotto la media.

Per giovedì 3 marzo avremo un primo miglioramento sul fronte del freddo. Le temperature minime saranno ancora basse e sotto la media, con ancora qualche gelata nelle pianure e valli del Centro Nord. Mentre le temperature massime si rialzeranno in tutta Italia, riportandosi sulle medie stagionali. Dunque, avremo ancora mattine e notti gelide ma durante la giornata il clima sarà meno freddo e più mite.

Leggi anche –> Colori Regioni da lunedì 28 febbraio: finisce la zona arancione, le novità

Neve e grandine in arrivo nel weekend
Meteo, neve (Adobe Stock)