Terme low cost: le migliori in Italia, dove andare a fine inverno

Proposte di viaggio per terme low cost: ecco le migliori in Italia, dove andare a fine inverno.

terme low cost italia
Terme low cost: le migliori in Italia, dove andare a fine inverno (Adobe Stock)

Questo è il periodo ideale per andare alle terme. Ci avviciniamo alla fine dell’inverno, anche se il vero inverno non c’è stato, e andiamo incontro alla bella stagione. Quest’anno dovremmo avere una primavera finalmente libera, dopo due anni di chiusure e restrizioni per la pandemia. Per non farci trovare impreparati, un soggiorno o una seduta alle terme ci aiuterà ad eliminare le tossine dell’inverno e tornare in forma.

Non solo i tradizionali trattamenti termali, oggi gli stabilimenti offrono tanti servizi per la cura del corpo e dello spirito. Approfittiamone ora che siamo fuori stagione e i prezzi sono bassi. Accanto alle offerte di questo periodo, poi, abbiamo diversi centri termali low cost. Ecco dove andare in Italia.

Leggi anche –> Alle Terme di Viterbo con servizio treno + bus di Trenitalia

Terme low cost: le migliori in Italia a fine inverno

Il territorio italiano offre numerosi centri termali e terme libere all’aperto, dove si può andare tutto l’anno. Se le terme all’aperto sono frequentate soprattutto in estate, osare un bagno durante l’inverno, nemmeno così freddo, vi regalerà un’esperienza fantastica. Piscine e sorgenti naturali, infatti, sono sempre accessibili, per lo più gratuitamente o pagando una piccola quota di ingresso per la manutenzione. In questa stagione, inoltre, sono poco frequentate. Sarà molto piacevole un bel bagno corroborante, circondati dalla natura spoglia ma affascinante oppure dalla neve se siete in montagna.

Qui di seguito vi proponiamo una selezione di terme low cost dove andare in Italia in questo periodo, a fine inverno. Per bagni rilassanti negli stabilimenti a pagamento o nelle terme libere e anche per trattamenti per la cura del corpo.

Terme di Chianciano. Situata nella parte meridionale della provincia di Siena, tra la Val d’Orcia e la Val di Chiana, Chianciano Terme è una località termale molto conosciuta in Italia, con tanti servizi e prezzi abbordabili. Si tratta in primo luogo di una struttura medico-sanitaria specializzata per la cura delle malattie del fegato e dell’apparato gastroenterico. È adatta a persone di tutte le età, dai bambini agli anziani. Accanto ai veri e propri servizi terapeutici, è presente una vasta offerta di servizi benessere, che include le Terme Sensoriali, le Piscine Termali Theia, le Terme Sillene e i Parchi Acqua Santa e Fucoli che le circondano. Le Terme di Chianciano sono aperte tutto l’anno e offrono anche bellezze naturali e artistiche da non perdere.

Terme di Bormio (www.facebook.com/qctermebagnidibormio)

Terme di Bormio. La località montana di Bormio, in Valtellina, ha un’offerta vastissima di servizi termali, per lo più a pagamento ma anche gratuiti. Le terme di Bormio si distinguono i Bagni Vecchi, quelli antichi di origine romana con grotte e la vasca panoramica all’aperto, circondata da uno spettacolare paesaggio montano, e Bagni Nuovi, gli stabilimenti moderni. L’accesso a entrambi è a pagamento. Mentre le terme libere ad accesso gratuito sono alla Pozza di Leonardo, una vasca situata nell’insenatura di un torrente che si raggiunge con un breve ma suggestivo cammino nel bosco, partendo dai Bagni Vecchi.

Terme di Riolo. Questa località, situata sulle colline della provincia di Ravenna, un’offerta antica e prestigiosa di servizi termali. Qui si curano l’asma e i disturbi respiratori, grazie alle acque sulfuree, salso-bromo-iodiche e cloruro-sodiche. Il centro termale di Riolo Terme è stato certificato “Stabilimento Termale 1° Livello Superiore” dal Ministero della Salute. Propone anche trattamenti ai fanghi curativi, massaggi e idromassaggio, bagni curativi ma anche rilassanti nelle piscine termali. I prezzi sono per tutte le tasche.

Terme del Bullicame, Viterbo

Terme di Viterbo. Un’altra località imperdibile per le terme low cost in Italia è Viterbo. Qui trovate una vastissima offerta di stabilimenti termali e piscine naturali all’aperto ad accesso libero o previo pagamento di una piccola quota. Tra gli stabilimenti spiccano le Terme dei Papi, con la grande vasca all’aperto, chiamata la Monumentale e aperta tutto l’anno e anche di notte. Poi abbiamo una vasta scelta di vasche all’aperto: le Terme del Bullicame, la sorgente principale, le Piscine Carletti e le Masse di San Sisto.

Terme Luigiane. Tra le terme low cost dove andare a fine inverno ci sono quelle Luigiane, in Calabria, vicino a Cosenza. Nella località di Acquappesa troviamo un parco con piscine di acqua termale e due stabilimenti termali con centro benessere. Le acque termali delle terme Luigiane curano l’artrosi, i reumatismi e i problemi respiratori. Le loro proprietà erano conosciute fin dagli antichi romani e cantate da Plinio il Vecchio.

Terme di Saturnia. Non possiamo non concludere questa rassegna con Saturnia, in Toscana, i suoi stabilimenti rinomati stabilimenti termali e le spettacolari Cascate del Mulino. Le acque termali di Saturnia aiutano a ridurre la pressione arteriosa, migliorano la respirazione e svolgono un’azione infiammatoria sull’apparato muscolare e scheletrico, Gli stabilimenti termali propongono diversi pacchetti anche low cost, mentre l’accesso alle piscine naturali all’aperto delle Cascate del Mulino è sempre libero e gratuito 24 ore su 24, anche in inverno.

Terme di Saturnia, Cascate del Mulino (Adobe Stock)