Giornata della Memoria e del Ricordo: frasi e senso per grandi e bambini

Le frasi sul genocidio degli ebrei per non dimenticare la Shoah. Ecco le importanti parole da condividere durante la Giornata della Memoria.

Frasi per non dimenticare l'Olocausto
Giornata della Memoria 2022: le frasi per non dimenticare – AdobeStock

Come ogni anno il 27 gennaio è la data scelta per celebrare un’importante ricorrenza, la Giornata della Memoria. Si tratta di un appuntamento importante e fondamentale per tutti che vuole mantenere vivo il ricordo degli strazianti avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale e, soprattutto, non far dimenticare il genocidio e le barbarie subite dagli ebrei per mano nazista.

Il senso della Giornata della Memoria

La Giornata della Memoria e del Ricordo 2022 per i bambini è molto importante: loro rischiano purtroppo di non avere la possibilità di interfacciarsi con i sopravvissuti dei campi di concentramento. E per questo ricevono solo resoconti postumi di quegli orrori. Le frasi e le celebrazioni di questa giornata hanno quindi il senso di trasmettere loro l’importanza di non dimenticare.

Frasi per non dimenticare gli orrori dell’Olocausto

Come ogni anno facciamo anche noi la nostra parte per non dimenticare riportando qui alcune frasi e aforismi che ben racchiudono il senso della Giornata  della Memoria per bambini e adulti.

  • Auschwitz grida il dolore di una sofferenza immane e invoca un futuro di rispetto, pace e incontro tra popoli. Papa Francesco
  • Auschwitz simboleggia e riassume tutto l’orrore e la lucida follia che il totalitarismo razzista racchiude in sé. Sergio Mattarella
  • È avvenuto, quindi può accadere di nuovo: questo è il nocciolo di quanto abbiamo da dire. Primo Levi
  • Ad Auschwitz non scegliemmo di attaccarci ai fili elettrificati per scegliere la morte, che sarebbe arrivata in un secondo. Noi scegliemmo la vita, parola importantissima che non va sprecata e non va mai dimenticata nemmeno un minuto.
    Non bisogna perdere neanche un minuto di questa straordinaria emozione che è la vita. Perché nel tic-tac, che è il tempo che scorre, il tic è già tac. Liliana Segre
  • Pochi anni infatti ci separano dal più orribile crimine di massa che la storia moderna abbia mai registrato: un crimine commesso non da una banda di fanatici, ma con freddo calcolo dal governo di una nazione potente. Il destino dei sopravvissuti alle persecuzioni tedesche testimonia fino a che punto sia decaduta la coscienza morale dell’umanità. Albert Einstein

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Liliana Segre (@segre.liliana) 

 

Queste sono solo alcune delle tante frasi che sono state scritte da grandi pensatori e da persone che, per loro stessa esperienza, sanno come il senso delle Giornata della Memoria sia di fondamentale importanza.