Itinerario di 3 giorni a Genova con i bambini

Dove portare i bambini a Genova e cosa visitare. Un itinerario di 3 giorni con qualche suggerimento perfetto sul cosa fare e cosa visitare.

Cosa fare a Genova con i bambini
Itinerario di 3 giorni a Genova con i bambini – AdobeStock

Genova è una città della Liguria molto interessante e adatta anche ad una vacanza con i bambini. Trovare l’itinerario giusto per visitarla con i più piccoli però non è semplice e, spesso, si corre il rischio di coinvolgere i bambini in attività che a loro non piacciono mettendo così a repentaglio la buona riuscita della vacanza in famiglia nella Città della Lanterna. Situazioni che sarebbe meglio evitare, non credete? E allora noi di Viagginews abbiamo deciso di aiutarvi proponendovi un itinerario di tre giorni a Genova perfetto da fare con i bimbi.

Giorno 1 a Genova: arrivo e degustazione di focaccia

Una volta arrivati a Genova, supponiamo per l’ora di pranzo, una delle prime cose da fare è quella di andare con i bambini alla scoperta delle focaccerie più buone della città. Forni e antiche botteghe punteggiano ogni carruggio del centro storico e, di pezzettino in pezzettino, potrete coinvolgere i bambini in una passeggiata per Genova assaggiando qua e là piccole strisce di focaccia per poi eleggere la più buona.

Giorno 2: l’Acquario di Genova e la Darsena

Nel vostro itinerario per Genova con i bambini non può mancare una tappa all’Acquario di Genova. Si tratta di un luogo meraviglioso che siamo certi lascerà a bocca aperta anche voi mamme e papà. I più piccoli si divertiranno nell’ammirare delfini, pesci, foche, lamantini, squali e pinguini.

Finita la gita, che generalmente occupa almeno mezza giornata, potrete respirare un po’ dell’aria della Genova portuale in Darsena. Qui ci sono delle piccole aree con dei giochi per i bambini, mentre gli adulti possono ammirare il porto e il fermento della città. Senza dimenticare che a pochi passi dall’Acquario c’è il Museo Luzzati, ricco di interessanti opere perfette anche per i bimbi.

Giorno 3: un giro nei caruggi con le cuffie

Le canzoni che parlano di Genova sono molte e, soprattutto Fabrizio De André, ha composto brani che parlano anche di singole vie o di quartieri. Stessa cosa per le canzoni di Paolo Conte o Francesco Baccini con Genova Blues. Così facendo, permettendo ai bambini di girare per la città sentendo una musica che parla di ciò che vedono state pur certi che si divertiranno molto di più.

Un itinerario di 3 giorni a Genova con i bambini potrebbe quindi essere questo. Semplice, non stancante, ma sufficientemente esaustivo per grandi e piccini. Fateci sapere cosa ne pensate !