Ciclone bomba in arrivo: sono già caduti 25 centimetri di neve

Un Bomb Cyclone sta colpendo l’America: oltre 100 incidenti in un giorno, 2mila voli cancellati e 100milioni di americani in stato di allerta.

Tempesta di neve a New York
New York nella morsa delle tempeste di neve – AdobeStock

È stato chiamato “Bomb Cyclone” e definisce la doppia tempesta di neve che sta per colpire gli Stati Uniti e che ha già travolto in parte New York e altri stati americani in questa giornata di venerdì 7 gennaio 2022. I media parlano di 100milioni di americani in stato di allerta e oltre 2000 voli cancellati per via delle avverse condizioni meteo di queste ore. Una condizione che andrà peggiorando in serata.

Cos’è un Bomb Cyclone e a cosa prestare attenzione

Il Bomb Cyclone si genera quando, per via di un rapido calo di pressione porta alla creazione di una serie di acquazzoni con venti forti e la pressione dell’aria scende rapidamente. L’acqua così si trasforma in nevischio e neve causando non pochi disagi.

Il meteorologo di AccuWeather Tyler Roys ha spiegato che questo evento atmosferico si verificherà a breve e il Sindaco di New York, Eric Adams ha iniziato ad allertare la cittadinanza e a gestire al meglio questa tempesta in arrivo.

Anche il Governatore del New Jersey ha dichiarato lo stato di emergenza per via delle nevicate che aumenteranno in maniera importante nelle prossime ore. L’avvertimento, per tutti, è quello di non mettersi in viaggio e di prestare molta attenzione in serata quando sarà l’ora di punta per i pendolari che tornano a casa.

Danni e disagi per la tempesta di neve

La tempesta ha già provocato non pochi disagi nel Kentucky dove oltre 25 centimetri di neve sono caduti nella sola serata di giovedì. Le strade, impercorribili, hanno causato 100 incidenti di cui 18 anche con dei feriti.

Tuttavia, nelle prossime ore, la situazione dovrebbe migliorare. Ovunque tranne che negli stati del Nord East dove, superato il confine canadese, continuerà a nevicare ancora per tutta la giornata di domani con un importante abbassamento delle temperature.