Novità agli Uffizi: riapre la sala delle Carte Geografiche

Gli Uffizi sono uno dei musei più belli d’Italia e ora riapre una sala fantastica, la terrazza delle carte geografiche. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Uffizi Carte Geografiche
Novità agli Uffizi: riapre la sala delle Carte Geografiche. Credits: Uffizi.it

Ieri, 14 dicembre, ha riaperto al pubblico alla Galleria degli Uffizi, dopo una chiusura di oltre 20 anni, il Terrazzo delle Carte Geografiche: una sala dedicata alla cartografia dai Medici. Un evento storico, che permetterà ai milioni di turisti che si recano qui ogni anno di scoprire dei reperti storici unici, mai visti al mondo.

Un luogo magico all’interno degli Uffizi a Firenze, con una grande finestra affacciata sulla città, una vista mozzafiato che abbraccia il centro storico, dalla chiesa di Santa Croce, a piazzale Michelangelo passando per la basilica di San Miniato al Monte. Ecco cosa c’è da sapere.

Il Terrazzo delle Carte Geografiche agli Uffizi

Il Terrazzo delle Carte Geografiche agli Uffizi è una bellissima riscoperta per i visitatori, una sala ampia, grande un centinaio di metri quadri, e così chiamata perché in origine l’architetto Giorgio Vasari la aveva fatta costruire come loggia aperta. Fu poi trasformata in spazio chiuso intorno agli anni Novanta del Cinquecento, quando Ferdinando de’ Medici tornò da Roma, per diventare con il nome di Ferdinando I, Granduca di Toscana.

Per celebrare tale conquista e la grandezza della dinastia, fece ideare dal cartografo Stefano Bonsignori le mappe dei territori del Granducato, poi dipinte dal pittore Ludovico Buti: due grandi ‘carte’ geografiche, ognuna occupante una intera parete, che rappresentano minuziosamente e in scala circa 1:30.000 i possedimenti medicei, che per ampiezza già quasi ricalcavano la forma dell’attuale Toscana.

Scienza e arte si uniscono in questa preziosissima sala degli Uffizi, oggetto di un restauro che finalmente permette la riapertura e il godimento da parte dei visitatori del museo di queste meraviglie storiche.

La Galleria degli Uffizi, bellezza tutta italiana

La Galleria degli Uffizi di Firenze è il museo d’arte più visitato d’Italia: questo ospita alcuni dei capolavori più famosi del Rinascimento italiano, tra cui l’iconico dipinto “Nascita di Venere” di Botticelli.

Tappa imprescindibile se ci si trova a Firenze, gli Uffizi erano precedentemente la collezione privata di Francesco de’Medici e ora sono visibili alle persone di tutto il mondo. Tra le opere da vedere, oltre la Venere di Botticelli, vi segnaliamo anche: l'”Incoronazione della Vergine” di Beato Angelico, “Madonna col collo lungo” del Parmigianino, L'”Annunciazione” di Leonardo Da Vinci e “Medusa” di Caravaggio.