Il “biglietto sospeso” per assistere al Concerto di Natale del Conservatorio di Milano

Regala un biglietto sospeso per il Concerto di Natale: la cultura e soprattutto la musica sono di tutti.

Regala un biglietto sospeso
Il biglietto sospeso per il Concerto di Natale – AdobeStock

La musica a Natale è un elemento importante che accompagna i momenti più significativi come il pranzo, il cenone, lo scartare i regali oppure il realizzare l’albero di Natale! La musica, quindi, deve essere di tutti e alla portata di tutti! Proprio questo sembra essere il punto di partenza che ha mosso la società del Quartetto di Milano in questa iniziativa incredibile che è il “Biglietto sospeso”. Ossia un biglietto regalato e offerto a chi non può permetterselo per assistere ad un’esibizione natalizia con il coro di voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala.

Il biglietto sospeso per regalare la musica a Milano

Il tradizionale concerto di Natale del Conservatorio di Milano si terrà domani, martedì 14 dicembre alle 20:30. Quest’anno si è deciso di trasformare l’usanza del caffè sospeso – tanto famosa a Napoli – in un biglietto sospeso per regalare a uno sconosciuto o a una sconosciuta che non se lo può permettere la possibilità di assistere a questa meravigliosa serata musicale. Il biglietto costa € 20 può essere acquistato on-line sul sito del Quartetto, Milano.

La nota stampa che accompagna l’iniziativa spiega perfettamente che la musica non può e non deve essere un privilegio per pochi, ma deve essere di tutti. Quindi è stato deciso di iniziare questo ciclo di buone azioni per la condivisione e la fruizione della cultura anche per tutti coloro che amano la musica e l’arte ma non possono permettersi di andare a teatro.

Michele Petrelli, direttore delle Politiche Sociali del comune di Milano, ha spiegato che questa iniziativa, oltre ad essere molto bella è un chiaro ed evidente simbolo di inclusione sociale che passa anche attraverso la cultura. La presidente della società del Quartetto ha spiegato che alla base di questa iniziativa c’era la voglia di dare il giusto spazio e la possibilità di fruire di qualcosa di bello a tutti coloro che adesso invece sono invisibili e rischiano di rimanere ai margini della società.

Quest’anno sembra quindi che il concerto di Natale della società del Quartetto di Milano, del Conservatorio, sia veramente inclusivo e veramente abbia colto in pieno lo spirito del Natale.