Luminarie a Roma 2021: lo spettacolo più bello da vedere a Natale

Le decorazioni natalizie a Roma. Quali sono, dove vedere le luminarie di Natale a Roma

natale roma
Le luci di Natale a piazza San Pietro a Roma

Roma si sa è bellissima in qualsiasi stagione, ma quando arriva Natale e gli addobbi la vestono a festa diventa spettacolare. Girare per la città Eterna fra luci colorate, vetrine scintillanti, profumo di castagne arrosto e con la musica dei zampognari a fare da sottofondo è un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Ma quali sono le luminarie più belle di Roma? Dove andare per vivere la magica atmosfera natalizia anche in questo 2021 necessariamente sottotono causa pandemia? Ecco i luoghi dove vedere le luminarie, gli alberi di Natale e i maggiori eventi di questo Natale 2021 a Roma.

Le luminarie più belle di Roma: dove sono

Tutti i romani sognano un Natale con la neve. Sarebbe infatti quello l’ingrediente perfetto che renderebbe Roma davvero una favola. Ma il meteo difficilmente realizza questo sogno e dunque bisogna accontentarsi – si fa per dire – di spettacolari luminarie e maestosi alberi di Natale.

Il cuore del Natale 2021 a Roma è a piazza Venezia. Qui davanti al Monumento al Milite Ignoto, a due passi dal Campidoglio e di fronte all’inizio della via dello shopping per eccellenza, via del Corso, si trova il grande albero di Natale. Un enorme abete giunto dalle Alpi e accesso con tanto di cerimonia ufficiale alla presenza del sindaco Roberto Gualtieri.

E proprio da piazza Venezia si dipana la suggestiva illuminazione di via del Corso. Quest’anno le luminarie sono davvero bellissime: 1 chilometro e mezzo di luci che arrivano fino al termine della strada, ovvero a piazza del Popolo. Rappresentazioni luminose dei luoghi simbolo di Roma che si alternano a cascate di luci.

Luminarie scintillanti anche nelle altre strade che tagliano via del Corso – via Condotti e via Frattina – e che portano fino a Piazza di Spagna. Da vedere anche il grande albero davanti al Colosseo, monumento simbolo della città.

Oltre al centro storico, quest’anno tutta Roma è piena di luminarie. Si tratta del progetto ‘Roma by light ACEA 2021’ che coinvolge tutti i municipi di Roma in un progetto di sostenibilità con oltre 300 mila luci a led per il risparmio energetico.

luminarie roma
L’albero di Natale in piazza del Colosseo

Altro luogo simbolo del Natale a Roma è piazza San Pietro. Qui si trova un grande albero di Natale e il presepe con la scena della natività. Anche all’interno della Basilica si trova un altro presepe.

Il presepe è infatti una grande tradizione a Roma e basta entrare in una delle innumerevoli chiese della città per poterne ammirare di ogni tipo. E se ne siete grandi appassionati non perdetevi la mostra dei 100 presepi in via della Conciliazione.

Gli eventi di Natale di Roma 2021

Uno degli appuntamenti classici del Natale a Roma è il mercatino di piazza Navona. Ma causa covid quest’anno, come già successo nel 2020, non verrà allestito. Ma ci sono altri eventi a cui partecipare per vivere l’atmosfera del Natale a Roma.

Il più spettacolare è indubbiamente il Christmas World all’Auditorium Parco della Musica. Un luogo dove vengono riprodotte le tradizioni culturali natalizie di tutto il mondo fra luminarie e riproduzioni artigianali.

Ci sono poi i villaggi di Natale come quello al Castello di Lunghezza a pochi passi da Roma, dove visitare la casa di Babbo Natale, oppure il Regno del Natale a Vetralla o il mercatino di Cinecittà World. E in città nell’ex deposito Atac di Tuscolana il Christmas Land – Vintage Market, oltre 6000 mq di esposizione aperto nei weekend prima di Natale.

Se potete andate poi in giro per i borghi del Lazio per ammirare mercatini e presepi. Come a San Vito Romano dove è allestita una mostra di presepi in giro per il paese; a Greccio il Paese del presepe oppure a Civita di Bagnoregio, uno dei borghi presepe più belli del Lazio.

Previous articleVacanze di Natale addio? Gli italiani cancellano le prenotazioni
Next articleMeteo weekend 10-12 dicembre: ancora freddo e neve, ecco dove
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.