San Ginesio è stato eletto il miglior borgo d’Italia

Un’eccellenza italiana mondiale San Ginesio, piccolo borgo del maceratese, che si è aggiudicato un premio molto importante, come miglior borgo turistico d’Italia.

San Ginesio miglior borgo d'Italia
San Ginesio è il miglior borgo d’Italia secondo l’OMT. Credits: Wikimedia Commons

L’Italia nel mondo non è conosciuta solo per pizza, spaghetti e mandolino, ma anche e soprattutto per le sue bellezze inimitabili. San Ginesio è una di queste, un piccolo borgo nelle Marche che è primo nella classifica dei migliori borghi italiani secondo l’OMT (Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni unite).

Un riconoscimento molto importante, che aiuterà la promozione del territorio e del borgo, di soli tremila abitanti. Vediamo nello specifico di cosa si tratta e dove si trova San Ginesio.

Leggi anche: Mercatini di Natale nelle Marche 2021: i più belli da visitare

San Ginesio, il miglior borgo d’Italia nel mondo

San Ginesio è una piccola cittadina delle Marche, nota anche come il borgo delle 100 chiese, che è stata appunto scelta come miglior villaggio turistico italiano, ovvero miglior borgo del nostro Paese.

L’iniziativa, nota come “Best Tourism Villages by UNWTO”, è stata organizzata con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il turismo nei piccoli borghi e nei villaggi rurali, attraverso programmi di sviluppo sostenibile. Nel 2021 hanno ricevuto il riconoscimento 44 località situate in 32 diversi paesi al mondo.

I comuni italiani candidati erano Rocca Pietore, nelle Dolomiti bellunesi, Gerace, in provincia di Reggio Calabria, e San Ginesio nelle Marche.

Il borgo, che si trova in provincia di Macerata, ha vinto su tutte grazie al suo ricco patrimonio storico e architettonico, per i bellissimi paesaggi e la gastronomia locale.

San Ginesio, un borgo semplicemente stupendo

San Ginesio è un posto molto speciale, un borgo in cui si respira l’atmosfera della vera tradizione e della vita di un tempo.

Questo paese di circa 3000 abitanti è la porta d’accesso al magnifico Parco Nazionale dei Sibillini e alla catena montuosa. Questo lo rende una buona base per esplorare questa parte delle Marche. È anche molto vicino a destinazioni costiere come Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio e Lido di Fermo.

Come tanti altri borghi italiani, San Ginesio è una meravigliosa città medievale, la maggior parte del centro storico infatti è stato costruito circa cinquecento anni fa, eppure è perfettamente conservato.

Chiamato anche il borgo delle 100 chiese, questo luogo è pieno di chiese e chiesette, strutture architettoniche stupende, conservate benissimo, nonostante il terremoto del 2016.

La visita al centro storico si può iniziare da Porta Ascarana, una delle porte d’ingresso al borgo, che prende il nome dagli Ascari che, come racconta la vicenda storica riportata sulla targa lungo le mura, tradirono San Ginesio. La porta è chiamata anche Capocastello in quanto si trova all’ingresso dell’omonima contrada.

Continuando la visita, da vedere è la Chiesa di San Francesco e la Collegiata di Santa Maria Assunta, l’edificio simbolo della cittadina. Accanto all’edificio, con una facciata metà gotica e metà in stile romanico, c’è la Torre Municipale. Altri luoghi da non perdere sono il Museo e Pinacoteca Gentili, il Parco della Rimembranza e l’antica Abbazia della Madonna della Macchie.

Tantissime cose da vedere, un borgo stupendo che nonostante i danni subiti dal terremoto è in netta ripresa, e questo premio sicuramente gli darà una marcia in più.