La scia luminosa e poi il boato: cos’era l’oggetto che è comparso nel cielo della Puglia

Una scia luminosa ha illuminato il cielo della Puglia per 22 secondi. Ecco cos’era e cosa dicono gli scienziati. 

Scia luminosa nel cielo sopra Lecce
Un bolide nel cielo sopra Lecce – AdobeStock (immagine di repertorio)

Come nei migliori film di fantascienza, nella giornata di mercoledì 10 novembre, intorno alle 19, un oggetto luminoso è comparso nel cielo della Puglia. Un rapido passaggio sopra Lecce, accompagnato da un boato che tantissimi cittadini hanno dichiarato di aver sentito. Ma che cos’era? Cos’era quell’oggetto luminoso nel cielo leccese che ha illuminato e lasciato sgomenti tutti i presenti? Un bolide, ossia una meteora.

La scia luminosa nel cielo di Lecce era un bolide

Niente UFO o alieni. Non è stato un disco volante e non è il caso di contattare gli autori di Mistero! Nel cielo a sud della Puglia ieri, mercoledì 11 novembre, è comparso un bolide. Si tratta di una meteora molto luminosa che sfondando il muro del suono è accompagnata da un boato. Un passaggio non breve, circa 22 secondi, che ha emozionato e fatto scorrere adrenalina a fiumi in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di vederlo dal vivo.

Cos’è un bolide e da dove è arrivato

L’evento è stato confermato anche dalla Protezione Civile locale e dal Parco Astronomico San Lorenzo. Proprio gli scienziati sui social hanno confermato che l’oggetto luminoso era un bolide e che è stato osservato anche dalla loro postazione. La scia luminosa, che sembrava essere di colore verde, è stata poi spiegata riconducendo questo bolide allo sciame meteorico che sta solcando il cielo in questi giorni. Si tratta infatti dei residui della coda di una cometa, la 2P/Encke.

Buonasera a Tutti Voi. Confermiamo il passaggio del bolide (luminosissima meteora) avvistato anche dalle zone della nostra struttura – scrivono gli scienziati su Facebook – Dalle varie testimonianze, la scia molto luminosa apparentemente di color verde, è riconducibile quasi certamente al fenomeno delle Tauridi sud, lo sciame meteorico che si sta verificando proprio in questi giorni. Sono i residui della coda cometaria della 2P/Encke che si stanno bruciando col l’impatto dell’atmosfera terrestre e hanno la peculiarità di essere, seppur rarissimamente, molto luminose“.

Gli studiosi dell’osservatorio hanno poi spiegato che nei giorni scorsi sono stati avvistati altri bolidi come questo, seppure di dimensioni più piccole. Il post si chiude poi con un appello: “Ora attendiamo, anzi ve lo chiediamo vivamente, che qualcuno di Voi possa condividere con noi la propria testimonianza, o magari un filmato, dei fotogrammi di qualche telecamera esterna o del proprio smartphone (e nn credo che tarderà ad arrivare)!!! 🤞🤞🤞