National Geographic Fest 2021 a Milano ‘Un pianeta possibile’

Dal 6 al 12 novembre 2021 arriva a Milano la prima edizione del National Geographic Fest, un evento tanto necessario quanto urgente per discutere, oltre che di crisi climatica, delle politiche a essa legate 

National Geographic Fest 2021, Un pianeta possibile
A Milano per 6 giorni a novembre si parlerà delle condizioni di salute della Terra

Informarsi sul cambiamento climatico è importante, e farlo ascoltando alcuni esperti nazionali e internazionali, attivisti che stanno davvero lottando per un cambiamento ed esperti di National Geographic è un’occasione assolutamente imperdibile. Per questo vi segnaliamo la prima edizione del National Geographic Fest: una settimana di eventi, mostre, discussioni tutte incentrate sulla tematica del nostro pianeta che si terrà a Milano.

Un pianeta possibile: l’evento a Milano

Se non c’è un pianeta B su cui fare affidamento per ovviare alla crisi climatica, allora dobbiamo discutere del pianeta Terra, delle condizioni in cui versa e di cosa si può fare per fare fronte a ciò a cui sta (e stiamo) inesorabilmente andando incontro.

Per farlo, National Geographic ha chiamato a parlare in primis la scienza, così da portare avanti una discussione costruttiva basata su dati oggettivi e inconfutabili. E poi giovani appartenenti alla Green Generation, fotografi del National, ospiti istituzionali e privati che diranno la loro sul bisogno di una svolta green.

Saremo noi i prossimi a estinguerci, ovvero i “nuovi dinosauri”? Cosa c’entra il clima con le migrazioni? E quali sono gli interessi delle aziende di combustibili fossili, e a cosa dobbiamo il loro ostruzionismo nei confronti di scelte più sostenibili? Queste e altre domande troveranno risposta da parte di esperti del settore, italiani e non.

Oltre a loro, ci saranno due dei fotografi vincitori del World Press Photo, il prestigioso contest di fotogiornalismo; alcuni giovani prestigiosi, come Francesco Barberini, quattordicenne aspirante ornitologo, già autore di cinque libri. Infine ospiti del calibro di Jill Tiefenthaler, prima donna a occupare un posto come CEO nella National Geographic Society, che ogni anno finanzia ricerche scientifiche e programmi di tutela ambientale in tutto il mondo.

National Geographic Fest 2021, Un pianeta possibile
Tra le cause della crisi climatica c’è l’inquinamento

Le anteprime dei documentari

Ci saranno poi alcune anteprime di documentari in uscita nei prossimi mesi, come “Jacques Cousteau: Il figlio dell’oceano, documentario sulla vita dell’esploratore; la produzione originale di National Geographic “Il cacciatore di dinosauri: missione Gran Bretagna”, che ci porta in un affascinante viaggio nella storia della paleontologia e i suoi segreti.

E poi “The Rescue”, che attraverso interviste esclusive e materiale inedito racconta la vicenda che nel 2018 ha tenuto il mondo intero con il fiato sospeso: il salvataggio dei 12 ragazzi e del loro allenatore intrappolati in una grotta allagata in Thailandia.

Come partecipare agli eventi del National Geographic Fest

Mentre alcuni incontri saranno trasmessi in diretta streaming su nationalgeographic.it, quelli in presenza si terranno presso il cinema CityLife Anteo e il CityLife Shopping District di Milano.

Consultate il programma completo dell’evento. Gli eventi sono tutti completamente gratuiti, con prenotazione obbligatoria. Per accedere è necessario esibire il Green Pass e indossare la mascherina chirurgica o FFP2 per tutta la permanenza.

National Geographic Fest 2021, Un pianeta possibile
Lo scioglimento dei ghiacciai è solo uno degli effetti della crisi climatica

Il National Geographic Fest è l’occasione perfetta per aggiornarsi su temi di importanza fondamentale che riguardano tutti. E farlo tramite le parole di specialisti di fama mondiale,  dal vivo è un’occasione unica.

Cercate quindi di prenotarvi in fretta per gli eventi che più vi interessano. E preparatevi a partecipare ad alcuni degli incontri più interessanti della vostra vita.