Gli Usa riaprono ai viaggiatori: cosa visitare a novembre, le mete imperdibili

Gli Usa riaprono ai viaggiatori: cosa visitare a novembre, le mete imperdibili. Ecco dove andare.

usa riaprono visitare novembre
Gli Usa riaprono ai viaggiatori: cosa visitare a novembre, le mete imperdibili (New York, Central Park a novembre. Foto di David Mark da Pixabay)

Dopo una lunghissima attesa, da marzo 2020, i turisti potranno finalmente tornare a viaggiare negli Stati Uniti. Era da inizio pandemia, infatti, che i viaggi per motivi non di necessità e urgenza verso il Paese erano stati bloccati. Era stato l’allora presidente Trump e il cosiddetto travel ban era stato mantenuto dal successore Biden.

Negli ultimi giorni, dopo l’annuncio a fine settembre della rimozione del divieto per i viaggiatori vaccinati, è arrivata la data ufficiale di riapertura delle frontiere Usa: sarà lunedì 8 novembre. Manca dunque pochissimo. Mentre da inizio novembre anche la nuova compagnia area Ita volerà negli Stati Uniti, con il volo Roma-New York che partirà già il 4 novembre.

In vista dell’apertura degli Usa ai viaggiatori, vi proponiamo alcune idee di viaggio per visitare il Paese e le sue bellezze a novembre. Compagnie aree e tour operator si stanno già organizzando, mentre la notizia della riapertura ha già fatto impazzire i viaggiatori con boom di ricerche di viaggi sul web.

Gli Usa riaprono ai viaggiatori: cosa visitare a novembre, le mete imperdibili

Pronti a partire di nuovo per gli Stati Uniti? Il Paese riapre ai viaggiatori vaccinati il prossimo 8 novembre. Una stagione ricca di iniziative e tanti luoghi bellissimi da visitare. Come New York che in autunno è magica, ma anche le grandi città della costa di Nord-Est, con la loro storia e bellezza monumentale.

Da non perdere i luoghi del foliage, con gli ultimi giorni per visitare i boschi che si tingono di rosso, prima della caduta delle foglie e delle grandi nevicate che qui arrivano già in tardo autunno. Chi, invece, cerca il caldo può volare verso le assolate spiagge della Florida.

La riapertura di inizio novembre, poi, arriva in tempo anche per i viaggi in vista del Giorno del Ringraziamento, il Thanksgiving che quest’anno sarà il 25 novembre, quarto giovedì del mese.

New York

New York skyline, Central Park (iStock)

La Grande Mela in questa stagione è una meta assolutamente imperdibile. New York a novembre è nel pieno dei magnifici colori di autunno, che potete ammirare nella magia di Central Park. In questo periodo, poi, cominciano ad aprire anche le piste di pattinaggio su ghiaccio. Musei e centri culturali propongono mostre e tante iniziative, anche per bambini. La stagione degli spettacoli di Broadway è in pieno svolgimento. Mentre le vetrine di negozi e centri commerciali sono già addobbate per il Natale.

Il 25 novembre potete assistere alla parata per il Thanksgiving di Macy’s, nota catena di abbigliamento. Il giorno dopo, 26 novembre, non dovete perdervi l’assalto ai negozi per il Black Friday. Di cose da fare e vedere avete solo l’imbarazzo della scelta. New York, inoltre, sarà la meta di viaggio più facile da visitare, grazie alla maggiore offerta di voli.

Boston

Le tipiche case rosse di Beacon Hill a Boston (Thinkstock)

Oltre a New York, un’altra grande e bella città da visitare nei vostri viaggi negli Stati Uniti a novembre è Boston. Ricca di storia e di quartieri incantevoli, come Beacon Hill con le sue tipiche case di mattoni rossi. Qui potete visitare numerosi musei e monumenti, per conoscere meglio la nascita degli Usa e il ruolo fondamentale svolto dalla città nella Rivoluzione Americana. Da visitare la zona storica di Charlestown, con l’obelisco Bunker Hill Monument, e la Freedom Trail, strada che attraversa la luoghi storici importanti per la fondazione della città. Tra grattacieli ed edifici antichi la visita è uno spettacolo assicurato.

Philapdelphia

Independence Hall, Philadelphia (Foto di Rdsmith4. Licenza CC BY-SA 2.5 via Wikimedia Commons)

Un’altra città importantissima per la nascita degli Stati Uniti è Philadelphia o Filadelfia, in italiano. Qui, infatti, il 4 luglio 1776 è stata firmata la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti. Oltre ad essere conosciuta come “città dell’amore”, Philadelhia è anche la prima città degli Stati Uniti ad essere dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Qui avete solo l’imbarazzo della scelta tra i monumenti ed edifici storici da visitare, tra cui segnaliamo l’Independence Hall, il vicino Indipendence National Historical Park, la President’s House,  prima residenza del Presidente degli Stati Uniti che ospitò George Washington, e naturalmente la celeberrima campana Liberty Bell, da visitare nel centro dedicato. Philadelphia offre anche una gran quantità di verde e parchi, dove ammirare i colori d’autunno.

Luoghi del foliage

New England (iStock)

Una meraviglia imperdibile dei viaggi negli Usa a novembre sono i boschi, i parchi e le aree naturali dove ammirare il fall foliage, il fenomeno delle foglie che cambiano colore in autunno. Nel Nord America potete assistere a un vero tripudio di colori, dall’oro all’arancio e al rosso, che vi lasceranno letteralmente senza fiato. Qui l’autunno arriva prima che da noi, ma a novembre siete ancora in tempo per ammirare i boschi che si tingono dai colori caldi prima dell’arrivo delle nevicate e del freddo.

Oltre ai parchi delle principali città, come Central Park a New York, segnaliamo il quartiere di Brighton appena fuori il centro di Boston, con le sue case in legno bianco affacciate sul laghetto di Chandler Pond e circondate dal bosco rosso. Da non perdere, poi, i boschi e le foreste degli altri Stati del New England, come il Vermon, il New Hampshire e il Maine, al confine con il Canada. In questi luoghi siete giusto in tempo per vedere l’ultimo foliage a inizio novembre, poi le foglie cadranno e i rami secchi saranno ricoperti dalla neve.

Comunque per conoscere l’avanzamento del foliage potete consultare una mappa interattiva di tutto il Paese, con le previsioni sullo stato delle foglie. Come le previsioni del tempo!

Florida

Miami (iStock)

Se invece non amate particolarmente il freddo – nelle grandi città del Nord Est e soprattutto negli Stati più a Nord le temperature sono già piuttosto basse anche a novembre – potete volare in Florida. Le spiagge di Miami Beach, e non solo, vi regaleranno tutto il sole e il caldo che desiderate. Anche se Ita volerà a Miami solo da marzo 2022, troverete sicuramente molte altre compagnie aree con cui partire dall’Italia. In questo primo periodo di apertura degli Usa  sarà più facile viaggiare verso gli Stati della costa est.

Oltre all’attività balneare, a Miami avete tantissime cose da fare, dai ristoranti, bar e locali della movida fino ai quartieri dello shopping. Da non perdere il Buena Vista e il Coconut Grove, nella parte sud della parte continentale della città Miami, dove trovare tanti negozi di artigianato locale. Sull’isola di Miami Beach, invece, la zona imperdibile per lo shopping di lusso è Lincoln Road.

Fuori da Miami, potete visitare le Isole Keys, con la loro spettacolare strada sul mare. Più a nord la città di Tampa, affacciata sul Golfo del Messico, con le vicine spiagge di Clearwater. Mentre nell’entroterra non può mancare la vista a Orlando se volete fate tappa al famoso parco divertimenti di Disney World.

attrazioni prenotate america
New York, USA (iStock)

Valeria Bellagamba