Meteo ottobre, altro che autunno è subito inverno: crollo di 10 gradi!

Le previsioni meteo per la settimana dall’11 ottobre: temperature in diminuzione e piogge

meteo ottobre
Le previsioni meteo per ottobre 2021: settimana da lunedì 11 ottobre

Quest’inizio di ottobre si è fatto sentire un po’ ovunque con piogge e temperature più frizzanti, ma sta regalando anche giornate di sole che fanno correre al mare per un pranzo in spiaggia. Insomma, ottobre sembra si stia comportando come al solito. Ma la sorpresa è dietro l’angolo. Già perché secondo le previsioni meteo per ottobre 2021 avremo un rapido, ma molto intenso assaggio di inverno.

E non è un’esagerazione visto che le temperature minime toccheranno perfino i 4 gradi in città! Un calo notevole per essere solo alla prima metà di ottobre. Ecco dunque le previsioni meteo per la settimana dall’11 ottobre.

Leggi anche -> Meteo inverno: Italia come la Russia, sarà da record <<

Meteo settimana 11 ottobre: crollo delle temperature

Se finora il tempo vi aveva permesso di tergiversare sul cambio di stagione, facendovi mischiare capi estivi con quelli più autunnali, per la prossima settimana non ci sono dubbi: tirate fuori dall’armadio i maglioni!

Secondo le previsioni meteo infatti dall’11 ottobre l’Alta Pressione delle Azzorre, ovvero la nostra assicurazione di bel tempo, si allontanerà dall’Italia dirigendosi verso il Nord Europa.

Per una sorta di effetto domino l’arrivo dell’Alta Pressione sulla Scandinavia innescherà la discesa verso il Sud Europa, e dunque l’Italia, di correnti gelide. Dall’Artico arriverà sul nostro Paese dalla Porta di Bora quest’aria molto fredda che farà crollare le temperature.

Non solo si registrerà un abbassamento termico notevole, ma arriverà anche il maltempo che già sta imperversando in parte dell’Italia e che riceverà a metà settimana un ulteriore rafforzo. Assisteremo così soprattutto al Centro Sud ad un peggioramento con nubifragi e temporali molto intensi.

Intanto al nord e parte del Centro arriverà la neve sui rilievi. Sulle Alpi la quota neve sul settore occidentale sarà di 1000 metri, mentre sugli Appennini marchigiani e abruzzesi le nevicate le avremo a quota 1500 metri.

Temperature: settimana dall’11 ottobre da montagne russe

Sarà una settimana da montagne russe dal punto di vista termico. Si passerà infatti da valori tipicamente autunnali per poi scendere in picchiata su minime invernali per poi risalire a temperature tipiche di ottobre.

L’assaggio invernale con l’arrivo dell’aria glaciale artica durerà appena qualche giorno, poi fortunatamente l’Alta Pressione delle Azzorre riconquisterà sul finire della settimana e l’inizio della prossima il Mediterraneo regalandoci nuovamente sole e un po’ di caldo.

Nello specifico dei termometri a colpire sono soprattutto i valori minimi: a Roma si passerà da 12 gradi di minima a 7, a Milano si toccheranno i 6 gradi; Giovedì 14 ottobre a Torino, Bologna e Firenze addirittura sono attesi 4 gradi di minima. Un po’ meglio al Sud dove le minime si manterranno fra gli 11 e i 15 gradi, sebbene tutto il Meridione se la dovrà vedere con intensi temporali.

La rimonta dell’Alta Pressione riporterà poi fra sabato 16 e lunedì 18 ad un rialzo termico. Non sarà un ritorno al caldo degli ultimi giorni, ma quei 5/6 gradi in più sui valori minimi che smorzeranno l’aria rendendola più tiepida.

Le previsioni meteo per ottobre 2021 indicano per il proseguo del mese ulteriori repentini cambiamenti di fronte. Insomma, per il momento tenete a portata maglioni, ombrelli e anche una t shirt!

Previous articleL’hotel nel grattacielo in legno più alto del mondo
Next articleRyanair, offerte incredibili: biglietti a 5 euro per volare anche a Natale
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.