La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Patrimonio dell’umanità, il palazzo reale più bello d’Italia e non solo: è la Reggia di Caserta, dimora della famiglia Borbone e spettacolo dell’architettura settecentesca. Scopriamo insieme cosa vedere e cosa fare in un giorno all’interno di questo sito storico.

La Reggia di Caserta cosa vedere
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Uno dei luoghi più incantevoli d’Italia, l’affascinante Reggia di Caserta non ha nulla da invidiare alle altre residenze reali europee, maestosa e intrigante. Sorella italiana di Versailles, ma molto più grande, – è il palazzo reale più grande al mondo – camminare tra le sue stanze e passeggiare nel suo immenso giardino è emozionante, una visita che fa scoprire la vita della grande dinastia dei Borbone.

Siamo stati lì uno degli ultimi weekend di settembre e siamo rimasti estasiati. In questo articolo vi consigliamo come progettare la vostra visita e vi parliamo delle bellezze che troverete al suo interno. Partiamo insieme!

La Reggia di Caserta, cosa vedere nel palazzo reale più bello d’Italia (e d’Europa)

Incredibilmente maestosa a prima vista, la Reggia di Caserta è un’opera realizzata da Luigi Vanvitelli, su ordine di Carlo III di Borbone, che pretese un simbolo per dimostrare la potenza della dinastia borbonica.

Considerato un capolavoro dell’architettura borbonica, la Reggia è situata a meno di 30 km da Napoli, quindi imperdibile se ci si trova nel capoluogo campano. La residenza reale, inoltre, dispone anche di un proprio acquedotto, noto come Acquedotto Carolino, che fu costruito nel 1770. Questo permetteva un sistema che portasse l’acqua alle piscine, alla fontana e al palazzo, un vero lusso per questa maestosa residenza.

La Reggia di Caserta, poi, è talmente bella e caratteristica che è stata utilizzata come set per tanti film, come Star Wars I: La Minaccia Fantasma, Star Wars II: L’attacco dei Cloni, Angeli e Demoni e Mission Impossible III. Insomma, una vera e propria location Hollywoodiana!

Sin dall’ingresso, nel palazzo reale ci sono tanti capolavori da scoprire, ma il nostro consiglio è quello di noleggiare un’audio guida a soli 5 euro, per seguire e scoprire proprio tutti i segreti del sito.

Vediamo insieme come strutturare la visita e cosa vedere alla Reggia di Caserta.

Gli appartamenti della Reggia di Caserta

Esteso su oltre undici acri, la Reggia di Caserta ha cinque piani e 1.200 stanze, a solo un piano è aperto ai visitatori, dove si trova la bellissima Sala del Trono, la maestosa biblioteca e le stanze del Re e della Regina.

Appartamenti Reggia di Caserta
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

L’idea era di fare in modo che il palazzo servisse non solo come residenza ma anche come città, che includesse tutte le élite politiche e culturali della società dell’epoca. Un totale di quaranta sale monumentali, molto più di quelle di Versailles, sono ricoperte da magnifici affreschi.

In ogni stanza, infatti, c’è qualche importante opera d’arte meravigliosa, ritratti della famiglia Borbone, affreschi allegorici, rappresentazioni di guerre, leggende e situazioni dell’epoca che riguardano i Re e le Regine che si sono susseguiti in quel tempo.

La Reggia di Caserta cosa vedere
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Prima di vistare le maestose sale, però, rimarrete affascinanti dallo Scalone d’Onore, un vero e proprio capolavoro d’architettura. Qui da non perdere di vista sono i due enormi leoni in marmo bianco a metà scalinata, la volta affrescata con le immagini delle quattro stagioni e la Cappella Palatina davanti allo scalone.

Reggia di Caserta Scalone
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Un altra cosa pazzesca da vedere assolutamente è il magnifico Teatro di Corte, di gran lunga uno dei migliori teatri di corte d’Italia.

Unica cosa da ricordare è che l’apertura è solo il venerdì, il sabato e la domenica, dalle 10:00 alle 13:00, grazie al lavoro dei volontari del Touring Club Italiano.

Il palazzo e i giardini sono così enormi che la maggior parte delle volte non c’è abbastanza personale per occuparsene, per cui il Touring Club mette a disposizione le sue risorse per rendere quest’area visitabile.

Il Parco Reale e il Giardino Inglese

La bellezza della Reggia di Caserta si completa con la magnificenza del suo parco, un luogo quasi incantato, meraviglioso, che vi farà immergere in una passeggiata senza eguali, un luogo assolutamente da vedere se ci si trova a palazzo.

Reggia di Caserta giardino
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Il giardino è composto da due lunghi e paralleli viali, con spettacolari fontane e statue lungo tutto il percorso. La chicca di questo ultimo periodo è che si possono noleggiare biciclette sia elettriche che classiche, per trascorrere una giornata ancora più particolare all’interno del parco.

Questi viali di cui abbiamo parlato prima conducono alla sommità della Grande Cascata, una sorgente naturale che alimenta tutte le fontane del giardino che, vi avvisiamo, sono popolate da carpe gigantesche! Ci sono cinque fontane che potete ammirare, ovvero la Fontana di Diana e Atteone, la Fontana di Venere e Adone, la Fontana dei Delfini, la Fontana di Eolo e la Fontana di Cerere.

La parte migliore del tour in giardino si svolge nella zona più alta del parco, dove si trova il Giardino Inglese, una vera e propria chicca, un giardino magico. Qui si trova il Bagno di Venere con il Criptoportico, una zona spettacolare, che quasi sembra finta.

Reggia di Caserta giardino inglese
La Reggia di Caserta: un giorno nel regno dei Borbone

Parzialmente progettato da Vanvitelli, in questo giardino sono presenti tantissime specie di piante e fiori, visibili per lo più in primavera e estate. Inoltre, la curiosità su questa zona è che è stata progettata con un “effetto telescopio”, facendo sembrare la distanza tra le statue e l’intero giardino più breve di quanto appaia.

Consigli per la visita

Dopo avervi descritto tutte le bellezze da vedere nella Reggia di Caserta, è ora di darvi qualche consiglio su alcune cosa da sapere prima di intraprendere la vostra visita.

Per arrivare alla Reggia di Caserta da Napoli se avete la macchina potete prendere l’A30 e uscire a Caserta sud, se invece venite dall’A1 l’uscita è Caserta Nord.

Se volete arrivare con i mezzi, invece, potete prendere il treno per Caserta dalla stazione Centrale di Napoli, che ci impiega 40 minuti. La stazione di Caserta è nelle immediate vicinanze della Reggia, quindi molto comodo per i turisti.

Inoltre è consigliabile, soprattutto in questi tempi di pandemia, di prenotare il ticket d’ingresso online, possibile anche sul sito Ticketone, dove potete scegliere l’orario di ingresso e assicurarvi di trovare posto, senza dover fare file in biglietteria.